» 1 ott 2020

Kite Fishing – Il Kite

Il Kite e’ l’elemento principale di questa tecnica e come possiamo immaginare richiede un minimo di nozioni, infatti non e’ possibile scartarlo dalla confezione e utilizzarlo senza un minimo di informazioni al riguardo. I tipi di Kite sono stati descritti in breve nel primo articolo sul Kite Fishing e non mi dilungherò oltre in questa sede, verranno descritti con maggiore dettaglio in articoli dedicati ai singoli tipi. In questo articolo analizzeremo invece il suo utilizzo in generale, certo non sarà’ un articolo completo ma ci fornirà le basi di partenza, dal montaggio al volo.

Principi di aerodinamica

Il Kite non e’ altro che un velivolo vincolato ad un cavo, si comporta come un aliante in quanto non e’ munito di un sistema di propulsione ma sfrutta il solo l’aria per volare. A differenza dell’aliante il Kite ha bisogno che sia il vento a muoversi verso di lui per generare la portanza in quanto e’ vincolato al cavo di traino, che nel nostro caso e’ del trecciato che fluisce da un mulinello montato su una canna. Si ma come fa a volare? Vola grazie ad una forza la PORTANZA. La portanza è generata dal passaggio dell’aria su un profilo alare la quale dividendosi in due flussi quando incontra il bordo anteriore, come se l’ala fosse un coltello, genera due zone di differente pressione. La parte inferiore del flusso avrà un pressione superiore rispetto alla parte superiore.

Questa differenza di pressione è si sufficiente a far sollevare il Kite per questo serve anche una cosa che si chiama angolo di attacco. L’angolo di attacco è un angolo, nel nostro caso positivo, che si genera tra la linea dell’orizzonte e il Kite stesso. All’aumentare dell’angolo di attacco diminuisce la pressione sulla parte alta del flusso, e di conseguenza anche la portanza, e diminuisce quella sulla parte inferiore consentendo così il volo. Ora sappiamo a grandi linee come fa a volare ma noi siamo qui per pescare non per prendere un dottorato in Ingegneria Aerospaziale.

Regole per la sicurezza

Tutti i Kite anche quelli che vendono in spiaggia per far giocare i bambini,  richiedono una serie di semplici regole per evitare che un oggetto innocuo come un Kite possa trasformarsi in un pericolo per noi ma soprattutto per gli altri. Prima di tutto è sempre assolutamente vietato far volare un Kite in prossimità di linee elettriche, vedi tralicci alta tensione, in quanto oltre alla perdita del Kite in caso andasse ad attorcigliarsi sui cavi elettrici il pericolo vero è la possibilità nemmeno tanto remota di rimanere folgorati attraverso il cavo di traino. Altra cosa vietatissima e’ far volare il Kite quando piove se malauguratamente un fulmine lo dovesse colpire, il Kite si trasformerebbe in un parafulmine al termine del quale ci siete voi! Vedi l’esperimento del 1752 di Benjamin Franklin. E’ sempre sconsigliato far volare un Kite in prossimità di ostacoli del tipo alberi, tralicci, ponti e quanto altro possa causare ingarbugliamento dello stesso Kite e generalmente la conseguente perdita dello stesso. E’ inoltre necessario prestare attenzione al recupero del Kite nella sua fase finale in quanto se eseguita non modo errato rischiamo di essere colpiti dal Kite che potrebbe anche farci del male. Vedremo più in fondo come recuperare in modo sicuro un Kite con vento forte. Ricordate che la legge vieta l’uso dei Kite in prossimità degli aeroporti e limita comunque la loro altitudine, se non autorizzati, a 150 mt. Nel nostro caso va benissimo in quanto il volo di un Fishing Kite si sviluppa in orizzontale e non in verticale come quelli per utilizzo ricreativo e quindi non è necessario farlo volare oltre i 100 mt di altezza.

Il Montaggio

Kites steccheEsistono fondamentalmente 2 famiglie principali di Kite, quelli che hanno delle stecche e quelli che non le hanno. Nel Kite Fishing li usiamo entrambe. Il tipo senza stecche non richiede montaggio si apre si collega al filo e si lancia, il tipo con stecche richiede un minimokites G di montaggio che si riduce al collegamento di una o più stecche ai loro ancoraggi sul Kite. Come in tutte le cose bisogna prestare un minimo di attenzione al montaggio, seguire le istruzioni, in quanto il 99% dei problemi di volo si generano proprio per un montaggio non accurato.

Il Volo

Premetto che i moderni Kite volano da soli anche con pochissimo vento e non richiedono nessuna particolare azione se non quella di dare loro il filo necessario. Il Kite può volare anche quando apparentemente a terra non c’è vento, infatti ad una certa quota, 100 mt, il vento e’ sempre presente ed e’ sufficiente far arrivare li’ il nostro Kite per vederlo volare contento. Vi starete chiedendo come si fa ad arrivare a 100 mt quando non c’è vento a terra? La risposta e’ molto più semplice di quanto si immagini: Da terra e’ sufficiente posare il Kite a terra e allontanarsi srotolando il filo dalla canna per circa 80/100 mt, poi e’ sufficiente recuperare con il mulinello un po velocemente per generare la portanza necessaria a far sollevare il Kite fino al primo vento da li farà’ tutto da solo. Dalla barca il problema non esiste in quanto basta eseguire il lancio in movimento e voilà in gioco è fatto. Quanto sopra vale per i kite di tipo Delta vedi articolo precedente ma non per gli altri tipi che hanno un volo più’ ostico e non consentono il volo da terra se non con del vento reale, dalla barca vale sempre la stessa regola basta essere in movimento.

Il Recupero

In normali condizioni di vento non ci sono problemi di sorta si riavvolge il filo sul mulinello fino a qualche metro dal Kite si prende il filo dalla canna con una mano e si fa scorre, la mano, sul filo fino al Kite. Con vento forte le cose cambiano il Kite, man mano che si accorcia il cavo, diventa nervoso e instabile ed è quindi necessario recuperare il filo fino a circa 50 mt dal Kite a questo punto si prende come prima il filo con una mano e camminado e tirando verso il basso il filo si fa scorrere fino al Kite che in questo caso se dovesse dare dei problemi può essere prontamente lasciato per tornare in stato di sicurezza a 50 mt da voi. Nel prossimo articolo analizzeremo i materiali del Kite Fishing.

-Segue -

Condividi su:
Descrizione M!ke Kite Fisher

Vado a pescare fin da quando ero bambino, sono passato per quasi tutte le tecniche di pesca, da circa 10 anni mi sono infatuato per il Kite Fishing una tecnica di pesca molto particolare che si sposa con quasi tutte le tecniche di pesca. Mi occupo personalmente della progettazione, sviluppo e realizzazione dei Kite e di tutta l'accessorisitca dedicata.

Lascia un Commento: