» 28 set 2020

Studio Ocean MARK Hook Remover HR165S Sea bass

STUDIO-OCEAN-MARK-Hook-Remover-cover

Studio Ocean Mark, azienda giapponese specializzata in rotanti da jigging, slow jigging ed accessori custom, li aveva presentati lo scorso anno all’EFTTEX di Bruxelles, dove li avevo fotografati e segnalati. La gamma  di slamatori prevede 4 modelli, l’ HR180L per grosse prede, l’ HR150M per prede di medie dimensioni, l’ HR130S per prede medio-piccole ed infine l’ HR165S SEABASS  specificatamente studiato per la spigola ed il Light game in generale. Devo ringraziare l’amico Masashi Morikawa che mi ha inviato proprioSTUDIO-OCEAN-MARK-Hook-Remover-still quest’ultimo modello per dei test e recensioni. Lo slamatore HR165S è il più piccolo della gamma con i suoi 250mm di lunghezza che gli consentono di raggiungere le ancorette anche in caso di allamate molto profonde, è composto da un tubetto  in alluminio anodizzato al cui interno abbiamo un asta in acciaio inox che termina con un gancio manovrata da un grilletto ergonomico per le dita indice e medio. L’impugnatura è rivestita in EWA ed è corredata da un attacco per un aggancio sul gilet di pesca, in modo da averloSTUDIO-OCEAN-MARK-Animazione sempre e velocemente  a portata di mano.  L’utilizzo di questo piccolo accessorio è abbastanza semplice, si posiziona il gancio in posizione aperta sul gambo o sulla curva dell’ancoretta o dell’amo infisso nella bocca del pesce o esternamente, quindi si agisce sul grilletto provocando la chiusura ed il serraggio del gancio ed a questo punto con le opportune manovre si estrae velocemente l’amo dalla bocca della preda che nel frattempo avremo tenuta ferma grazie al boga grip. Molto più semplice dare un occhiata al disegno in basso per capire meglio quali sono le manovre più adeguate. STUDIO-OCEAN-MARK-Hook-Remover-manuale-uso

STUDIO-OCEAN-MARK-Hook-Remover-posizioniInfatti, a seconda della tipologia di allamata si deve intervenire bloccando l’ancoretta  o sul gambo ( C ) ed effettuare una rotazione in un senso o nell’altro o nel caso invece di allamata profonda si deve operare bloccando l’ancoretta direttamente sulla curva ( A e B ) e spingere o tirare a se a seconda del caso. Più facile a vedersi nelle illustrazioni che a essere spiegato a parole. Questa misura è adatta alle ancorette generalmente usate per lo spinning alla spigola ma si adatta anche a taglie più grandi e robuste, utilizzate su artificiali indirizzati a serra, barracuda e lecce amia. Perfetto anche per slamare pesci pescando dalla barca con tecniche di vertical light o inchiku, kabura e tenya style. Trovate l’ HR165S SEABASS online da Sergio Pesca distributore esclusivo per l’Italia.


Condividi su: