» 11 lug 2020

Giuseppi e l’ironia del web

Meme Conte e quarantena

Neppure la drammaticità della situazione che stiamo vivendo con l’epidemia da Covid-19, ha impedito il proliferare sul web e sostanzialmente su Facebook di innumerevoli “meme” ironici, satirici, di denuncia, e via discorrendo su questo tema, soffermandosi soprattutto sull’ aspetto istituzionale  del nostro “ Giuseppi nazionale” sulla cui figura di premier si è scatenata la fantasia e creatività dei social. Su di lui, soprattutto nella sua veste di relatore a “reti unificate” si cono concentrati i meme più gustosi. Tralascio di evidenziare in questa sede tutti quelli a sfondo politico, calcistico, anche sessista e di varia natura che sono innumerevoli, per concentrarmi invece su quelli tipicamente di taglio alieutico o se volete dedicati al settore della pesca sportiva. 94396862_4232898093390568_8773962623394775040_n

Era inevitabile che questa figura “eletta” ormai a  giudice e designatore ufficiale di ogni nostra attività presente e futura venisse presa di mira. Così si è sviluppato una tipologia di meme che lo vede ripreso nelle sue rituali conferenze serali dove ci spiega, a volte si a volte un po meno,  un nuovo decreto. Le battute ovviamente si sprecano e qui ho voluto raccoglierne solo alcune che ho raccolto per “tipologia”.94483177_10215214338143856_4593267974596460544_o

93998063_10216896877549305_8622528368664903680_o

94078669_10219379567817545_8586831426589032448_o

Cosi c’è il filone che assai esplicitamente denuncia una serie di “malvezzi” tipici dei pescatori sportivi, dalla poca educazione e rispetto verso gli altri, invadendo appunto con lanci obliqui, l’area di pesca altrui, sino alla “moda” dell’”attaccalescadicuiseiprostaff” così in voga in questi ultimi tempi. Non poteva mancare poi la discriminazione da parte degli amanti delle esche artificiali nei confronti dei pescatori con esche naturali. 93721522_2479559082146078_7843605082821099520_o

93604488_10214244921432033_5864681343362793472_n

94269900_3206673902718192_1830424386205646848_n

Non mancano poi  i fanatici del fly fishing a ninfa, quelli del bass fishing con tecniche finesse e gli integralisti dello spinning. Naturale che le varie anime della pesca sportiva emergessero tutte, anche in questa situazione. 94440194_952145588574752_2586988007881965568_o

93835244_2774199675961426_259731833623674880_n

93983235_10221456752790251_1634956202611834880_n

94033244_2633542576866294_6434220485285773312_o

E poi c’è il cazzeggio più vario e multicolore, dove la creatività corre libera e sfrenata con probabili scenari di mare in tempesta, dopo mesi di calma piatta, all’indomani della possibile riapertura della pesca a maggio  e via di questo passo. Pur nella tragedia che il mondo intero vive e nell’ansia di un futuro decisamente incerto, dove non è affatto sicuro che si ritornerà a pescare dopo il 4 maggio, questo occorre ricordarlo, un po di ironia ci sta tutta. Se riesce a strapparci un sorriso in tempi cupi e difficili come quelli che stiamo vivendo tutti.


Logo-Kayakero-Magazine

  LEGGI GRATIS LA TUA RIVISTA DI PESCA ONLINE KAYAKERO MAGAZINE


001--KM-DECEMBER2019COVER-b

KAYAKERO MAGAZINE FEBBRAIO 2020 n° 13

Condividi su: