» 1 ott 2020

Earth Overshoot Day

Earth-Overshoot-Day-risorse

EOD_GRADIENT_LOGO_329_70Un post che molti neanche leggeranno perché ci ricorda la nostra cattiva coscienza come genere umano, ma siccome Kayakero è un pò come il Grillo Parlante, sperando di evitare le martellate, ecco che vi rovino l’ultima parte delle ferie, riportando alcuni dati forniti dal Global Footprint Network che ha stabilito che oggi 22 Agosto 2020 è la data definita dell’ Earth Overshoot Day cioè detto in parole povere; da oggi sino alla fine dell’anno la Terra, intesa come l’intera Umanità, consumerà di più di quanto gli ecosistemi naturali sono in grado di rigenerare e non solo, ma emetterà piùLa-salute-degli-oceani-e-linfluenza-sul-clima

giornata-internazionale-foreste-2019CO2 Anidride Carbonica  di quanta possano assorbirne i suoi oceani e foreste.  Da oggi alla fine dell’anno avremo esaurito cibo, combustibili, minerali e vegetali che questa può rinnovare nell’intero corso di un anno, grazie a calcoli complessi che calcolano la biocapacità di ogni persona o la loro “impronta ecologica”  in base al luogo in cui questo vive che cambia notevolmente da continente a nazione e paese. In parole povere, da qui alla fine dell’anno siamo tutti  a “debito” e per poter mantenere il nostro stile di vita dovremo dare avvio ad un “sovrasfruttamento” delle risorse annuali messe naturalmente a disposizione. Noi italiani ad esempio abbiamo esaurito il nostro budget già a marzo, pur avendo guadagnato una decina di giorni a causa del Covid-19 che ha limitatoGFN-Country-Overshoot-Day-2020-1024x797 (1)

i consumi globali. Ma altri paesi hanno esaurito le risorse molto prima di noi, e basta dare un occhiata approfondita all’infografica sopra per conoscere i più ed i meno virtuosi, al primo disonorevole posto il Qatar, seguito da tutte le nazioni più industrializzate, il paese più virtuoso il Kyrgyzstan (che non appare nello schema ma in un elenco presente sul sito LINK) che secondo i calcoli avrà il suo personale Earth Overshoot Day il 26 Dicembre 2020.  Il genere umano tutto ha cominciato ad essere in “debito” sin dagli anni Settanta ed attualmente utilizza e consuma ogni anno più del 60% di quanto in realtà possa fare, è come se a questo ritmo dei consumi per metterci in pari avessimo bisogno di più unaChilean_purse_seine

Terra e mezza. Negli oceani più di 1/3 degli stock ittici è sovrasfruttato ed il fenomeno dell’”overfishing” è da anni studiato e portato all’attenzione dagli studiosi ed esperti. Proseguendo di questo passo le riserve della Terra andranno sicuramente verso un esaurimento irreversibile in maniera esponenziale con lo sviluppo demografico della popolazione mondiale nei prossimi 50 anni. Pensiamoci ogni volta che prendiamo la macchina quando potremo farci tranquillamente due passi a piedi o quando teniamo il riscaldamento acceso oltre i limiti ragionevoli e buttiamo ingenti quantità di cibo, vestiti ed oggetti inutili.  Proseguendo con questo livello di consumi siamo destinati a scomparire… è solo questione di tempo!

 


Logo-Kayakero-Magazine

    LEGGI GRATIS LA TUA RIVISTA DI PESCA ONLINE KAYAKERO MAGAZINE


001--KM-DECEMBER2019COVER-b

LEGGI  KAYAKERO MAGAZINE DI FEBBRAIO 2020

Condividi su: