» 26 set 2020

DJI Osmo Pocket, Fimi Palm, Feiyu Tech a confronto

Gimbal-Cam-confronto-coverC’era da aspettarselo, dopo il successo commerciale di DJI Osmo Pocket, di cui abbiamo ampiamente parlato QUI  ed ad appena un anno dalla sua uscita,  ora abbiamo due cloni cinesi che tentano di insidiarne la leadership, si tratta di due modelli del tutto simili nella forma, dimensioni e caratteristiche di base ma con alcune migliorie ed integrazioni. Il primo clone già commercializzato verso la fine del 2019 è stato il modello Xiaomi Fimi Palm, azienda che dai cellulari è passata anche al settore video e droni per contrastare in parte lo strapotere di DJI.

Logo FIMI PALM

 

 

 

FIMI-PALM-Gimbal-Camera a

Il FIMI Palm Gimbal è uguale e spiccicato al DJI Osmo Pocket, alla faccia dei brevetti & Co. leggermente più alto di 5 mm ma più stretto e di pochissimi grammi più pesante. Ovviamente alla Xiaomi hanno cercato di rimediare a quelli che apparivano i primi evidenti “difetti” di Osmo Pocket, quindi il Fimi Palm ha un ottica grandangolare con angolo di campo di 120° anche se l’apertura di diaframma è maggiore e questo crea qualche problema nelle riprese a basse luci. Poi qui la connettività wireless e Bluetooth è finalmente integrata nel corpo, mentre in Osmo Pocket occorreva spendere altri 59,99 € per un accessorio. Poi c’è un joystick che comanda il movimento della testa mentre per Osmo occorreva anche in questo caso acquistare un optional a parte. Migliorata l’autonomia della batteria da 1000 mAh sino a 240 minuti in registrazione video e presente anche un attacco filettato inferiormente,  per posizionare la camera su cavalletto. Ma la registrazione video si ferma al 4K a 30fps. Prezzo € 174,99.

92eb4b9f-6f24-4145-af5d-99087b60574e.__CR0,0,600,180_PT0_SX600_V1___

Feiyu_Pocket_

Da qualche settimana  di questo 2020, è apparsa online la presentazione della Feyu Tech Gimbal, altro clone dichiarato dell’azienda Feyu che da tempo però è specializzata in gimbal per smartphone, action cam, etc e quindi diciamo che siamo bene o male nel settore. Dimensioni del tutto simili, solo leggermente più larga per ospitare un display da 1.3” , il più grande tra le gimbal cam oggi presenti sul mercato. Anche in questo caso abbiamo un ottica supergrandangolare che arriva sino a 128°  con diaframma f2.8 con sensore da 1/2,5 CMOS che però rispetto alle altre due si ferma ad appena 8.5 MP. registra in 4K a 60fps con Bit.Rate da 120 Mpbs. Anche in questo caso Wi-Fi e Bluetooth sono incorporati, autonomia della batteria sino a 270 minuti , è presente l’attacco del cavalletto e può supportare schede Micro SD sino a 512GB. Prezzo € 217,90Tabella-comparativa-caratteristicheNella Tabella Comparativa in alto tutte le caratteristiche e i dati tecnici dei vai modelli, in verde evidenziati gli highlights per ogni modello. Da una analisi superficiale appare subito chiaro il divario tra Osmo Pocket e le sue dirette concorrenti, che possono vantare sulla carta un maggior angolo di campo, un range del gimbal più ampio, la connettività Wi-Fi incorporata, supporto scheda Micro SD sino a 512GB, autonomia batteria quasi maggiore del doppio, presenza attacco cavalletto, e soprattutto un prezzo sensibilmente più basso, quasi la metà per Fimi Palm. Ma, come spesso accade,  le cose non sono così semplici e lineari. Innanzitutto bisogna dire che Osmo Pocket ha un sensore leggermente più grande e di qualità, che ha un ottica con un diaframma più aperto, differenza che si avverte nelle riprese a bassa luminosità, tutte caratteristiche che le consentono di primeggiare nella qualità generale d’immagine. Inoltre la sua messa a fuoco è estremamente precisa sino a distanze minime, il focus tracking è accurato e veloce e difficilmente perde il soggetto anche nelle situazioni più critiche, cosa che la Fimi Palm non  fa in condizioni di controluce.  Vista la troppo recente uscita della Feiju Tech sarebbe opportuno aspettare anche qualche confronto diretto per avere un quadro più preciso, anche se dai primi confronti appare ancora insuperata la qualità ottica di Osmo Pocket per definizione, aberrazione ottica ed equilibrio cromatico. Di sicuro possiamo dire che molto rapidamente si è aperto un mercato nuovo sulla scia dell’innovazione della Osmo Pocket, un po quello che successe anni fa con la action cam GoPro, dove comunque gli originali, alla prova dei fatti, risultano essere  ancora sempre molto meglio delle copie!


Logo-Kayakero-Magazine LEGGI GRATIS LA TUA RIVISTA DI PESCA ONLINE KAYAKERO MAGAZINE


001--KM-DECEMBER2019COVER-b

KAYAKERO MAGAZINE FEBBRAIO 2020 n° 13

Condividi su: