» 8 lug 2020

Mommotti 140

MOMMOTTI-JERK-----Still-modello-140mm

Long Cast Minnow by Sardinia

Una evoluzione continua che nasce dalla stessa esperienza della Storia dello spinning in mare in Mediterraneo. Non sono molte le occasioni per poter parlare di un artificiale che questa volta non arriva dal Giappone e neanche dagli U.S.A. ma da un isola a noi molto vicina; quella Terra Sarda, o “Terra Santa” come molti amano chiamarla, che ha dato origine a diverse tipologie di pesca in mare tra cui appunto anche lo spinning. Non dimentichiamo che questa tecnica, infatti, nasceva ufficialmente in Sardegna venticinque anni fa, sull’unica rivista di pesca di quegli anni. MOMMOTTI-JERK-----Particolare-occhio-con-logo-Sea-Spin

Tanto che oggi la recente presentazione sul mercato di questa linea di artificiali è quasi una sorta di legittimazione del lungo percorso compiuto dallo spinning salso. I progettisti di Utopia Tackle provengono di fatto dal seguito di quelle esperienze che hanno saputo mettere a frutto, per proporre agli appassionati una linea di artificiali nata per coprire un ventaglio ampio di ambienti e situazioni di pesca. In Sardegna il “Mommotti” è quello che da altre parti è più comunemente conosciuto come “Uomo Nero” cioè uno spauracchio per bambini capricciosi. Francamente non ci è dato conoscere il significato vero che gli ideatori di questi jerk minnow hanno voluto attribuire alla loro creatura, affibbiandole questo nomignolo. Forse un “accent”identificativo orgogliosamente e “furbescamente” legato alle tradizioni dell’isola?MOMMOTTI-JERK-----Vista-laterale-inferiore-e-superiore Quello che però ci interessa maggiormente, come appassionati e praticanti dello spinning da lunga data, è che ci troviamo di fronte ad una realizzazione che, pur non potendo vantare una patente di assoluta originalità, presenta alcune pregevoli soluzioni tecniche. Mi riferisco ad uno shape (profilo) allungato e sottile che abbiamo già avuto modo di apprezzare nelle nuove creature jap dei long jerk minnow che il mercato ci propone a ritmo ossessivo già da qualche tempo. MOMMOTTI-JERK-----Particolare-frontale

Del resto su queste misure extreme da 180mm e 140mm (quelle dei Mommotti appunto) ci si deve ormai confrontare quando parliamo di long jerk e pertanto la forma non può che essere fusiforme e particolarmente allungata. Fianchi stretti, profilo leggermente appiattito lateralmente, coda e testa filanti, per due artificiali che hanno nella forma aerodinamica una delle loro caratteristiche migliori con l’intento dichiarato di raggiungere innanzitutto buone distanze di lancio.MOMMOTTI-JERK-----Particolare-colorazioni

Per questo al loro interno scorrono lungo quasi tutto il corpo delle piccole sfere di tungsteno che nel lancio si concentrano presso la coda, spostando così vistosamente il baricentro dell’artificiale e stabilizzando il volo durante il lancio. All’arrivo in acqua e ai primi colpi di manovella le sfere scorrono verso la testa e si fermano in una nicchia all’interno del corpo, posta all’incirca poco dietro la prima ancoretta ventrale, assolvendo così al loro compito di stabilizzatori dell’assetto del nuoto; altre due sfere sono sistemate in posizione fissa una sul capo e l’altra sulla coda. Apparentemente tutto normale ma vorrei ricordare che con artificiali così sottili e lunghi la disposizione dei weight transfer (pesi mobili) e soprattutto del percorso da compiere all’interno del corpo è piuttosto complessa e condiziona “pesantemente” il movimento dell’artificiale in acqua.

             MOMMOTTI JERK  -  Particolare Occhio tridimensionale       MOMMOTTI-JERK-----Particolare-angolazione-bavetta

Inoltre, la scelta lodevole dei progettisti, di dotare questi artificiali di un telaio ricavato da unico filo inox passante all’interno del corpo, se da un lato irrobustisce indubbiamente tutta la struttura, dall’alt
ro complica enormemente il calcolo della disposizione dei pesi e l’equilibrio generale degli artificiali. C’era il rischio infatti di “ingessare” il nuoto di artificiali che per la loro forma particolarmente lunga mal si adattano a movimenti di “rolling “ soprattutto con un recupero costantemente lento o lentissimo
.MOMMOTTI JERK  -

Per evitare ciò si è intervenuti anche nella forma della bavetta anteriore con un leggero allungamento che ha comportato un aumento della superficie portante. Insomma con una accurata disposizione dei pesi e le varianti che abbiamo descritto sopra si è ottenuto in entrambi i modelli un nuoto in assetto orizzontale non frenetico e ritmico ma piuttosto un mix tra il rollio, anche accentuato, sul proprio asse e ampi sbandamenti e “flashing” laterali su richiami più decisi operati con il cimino.MOMMOTTI-JERK-----Particolare-serigrafia-e-logo-del-geco-stilizzato-Sea-Spin Il modello da 140mm ha un peso specifico che lo fa affondare lentamente, una caratteristica preziosa tra i flutti e risacca con correnti laterali, per evitare lo sbilanciamento o l’aggallamento dell’artificiale sballottato tra la schiuma che risale in superficie. Il modello da 180mm invece per via delle maggiori dimensioni ha la tendenza a galleggiare risalendo lentamente in superficie dopo lo stop su recupero; entrambi hanno un range di utilizzo tra i 40-60cm e i 70-80cm di profondità.


Valutazioni

I due semigusci sono saldati con un procedimento ad ultrasuoni che dovrebbe garantire una perfetta tenuta all’eventuale ingresso d’acqua, del telaio passante abbiamo già detto, sulle finiture superficiali c’è da aggiungere oltre al laser tape perfettamente distribuito sui fianchi, anche della verniciatura finale trasparente che è realizzata con flex coat bicomponente, da qui il gradevole effetto “glossy” che ne accentua la ottima presentazione esteriore e preservarlo più a lungo. Le ancorette e gli split ring non sono Owner, ma dai lunghi test effettuati, parrebbe che quelle in dotazione abbiano superato egregiamente la prova ruggine, al pari delle altre. Occhietti tridimensionali con il logo del piccolo geco Utopia Tackle sbrilluccicano ammiccanti alle possibili prede tra cui le ovviamente abbiamo le spigole in testa, seguite dagli immancabili e a volte fastidiosi barracuda e serra che sicuramente con questi Mommotti, troveranno pane per i loro denti! Progettati e distribuiti da UTOPIA TACKLE.

Condividi su:

Lascia un Commento: