» 22 apr 2019

Olympus Tough TG-1 IHS

 

 

olympus-tg-1-ihs-tough-camera_t

Olympus ha recentemente lanciato una nuovissima fotocamera “rugged” tra quegli apparecchi in grado di resistere a cadute accidentali, waterproof o impermeabile, resistente a polvere e sabbia e a temperature basse. Ma questa Tough TG-1 IHS è decisamente qualcosa di diverso e si pone al momento sul più alto gradino degli apparecchi di questa categoria attualmente sul mercato. A cominciare proprio dalle caratteristiche di “impermeabilità” che qui garantiscono una profondità max di ben 12 mt. cadute da  2 mt di altezza ed una temperatura minima di utilizzo prossima ai -10°, è resistente alla compressione sino ad oltre 100 kg. inoltre la lente frontale è trattata con uno speciale rivestimento che agevola lo scivolamento di eventuali gocce d’acqua oltre a prevenire graffi a causa di sabbia o altro.olympus-tg-1-ihs-tough-camera-back_t

Ma la vera sensazionale novità è l’obiettivo un ultra luminoso zoom 25-100mm (equivalente nel formato 24×35) con una apertura minima a 25mm di f2 che arriva a f4,9  a 100mm sino ad ora il più luminoso della sua categoria che promette immagini ben definite ed esenti da aberrazioni sin dalla massima apertura che è supportato da un sensore CMOS BSI da 12 Mpixel da  1/2.3″ (6.17 x 4.55 mm) in grado di fornire  immagini da 3968×2976 alla massima risoluzione, con una messa a fuoco da 60cm all’infinito e da 1 cm in funzione macro. Il display LCD posteriore OLED  da 3 pollici (7,6cm) è nuovo con colori brillanti e vividi, visibile da molte angolazioni ed esente da fenomeni di riflesso in piena luce, ha una risoluzione di 610,000 punti, non eccezionale ma buona.olympus-tg-1-ihs-tough-camera-top_t Il processore è il TruePic VI che assicura una ottima velocità nell’autofocus, 6 le diverse modalità,  in grado di consentire scatti sino a 5 fps, alla massima qualità d’immagine, grazie alla tecnologia Olympus  FAST  che è la stessa  delle veloci fotocamere mirrorless  della serie. PEN. I tempi di posa vanno da 4 secondi, in modalità scene notturne, sino a 1/2000 per congelare scene d’azione. C’è anche la modalità di ripresa video Full HD (1920×1080 px) a 60 frame per secondo (6mps) che grazie alla tecnologia IHS è in grado di realizzare video con una eccellente riproduzione dei colori, compensando  il tremolio della ripresa grazie al sistema Multi Motion2 IS e restituendo un buon audio, il tallone d’Achille di queste macchine, grazie al Linear PCM Recording. Presenti  in Auto Mode circa 30 diverse possibilità  per coprire le varie scene e situazioni fotografiche tra cui  quelle subacquee con ben 3 possibilità selezionabili tra cui anche la Macro sott’acqua, in HDR, Sport, scene notturne, etc.  Non poteva mancare il GPS incorporato assieme ad una bussola elettronica e manometro che consentono di indicare con estrema precisione la posizione di ogni singola foto scattata, altitudine o profondità in caso di riprese subacquee, in connessione con una applicazione7 di Google Heart e di Picasa che ne consente l’immediata messa in rete,  c’è anche un sensore di pressione che permette di impostare un allarme nel caso durante l’immersione in snorkeling ci si stia avvicinando alla profondità max raggungibile. Un led illumina in caso di luce insufficiente ed è indispensabile sott’acqua nella funzione macro. Esistono poi diversi accessori come un aggiuntivo grandangolare Fisheye FCON-T01 che amplia sino a 180° l’angolo di ripresa rettilineare calcolato sulla diagonale del fotogramma anch’esso waterproof, un aggiuntivo tele TCON-T01 che espande sino a 170mm la focale e per finire  una custodia subacquea PT-053 che consente di raggiungere tranquillamente i 40 mt.

VALUTAZIONI FINALI

Questa Olympus  Tough TG-1 IHS si pone ai vertici nella sua categoria sia per l’elevata luminosità della sua ottica grandangolare che consente un uso di questa fotocamera davvero interessante sulla barca o dal kayak dove gli spazi esigui non consentono di “indietreggiare” per garantire una ripresa di tutta la scena d’azione ad esempio con il combattimento di una grossa preda senza tagliare proprio la curva della canna o la testa del pescatore che per le diverse caratteristiche tecnologiche, velocità della raffica, messa a fuoco veloce e precisa, LCD visionabile in piena luce, Video Full HD con audio di qualità etc. Ma anche per le sue spiccate doti subacquee, per la possibilità di ampliare l’angolo di ripresa con i converter grandangolari e tele, e per la custodia. Per contro c’è però da segnalare che il formato disponibile è solo il JPEG  niente RAW  per gli amanti della post produzione in PS, la nuova batteria al Li-Ion LI90B arriva a coprire sino a 220 scatti, una autonomia discreta ma non esagerata, non è possibile una regolazione manuale anche se esiste la reale  possibilità di intervenire sull’esposizione con  una compensazione  di +-2 EV con scarti di 1/3 di diaframma. Il peso esiguo, 221 gr. le piccole dimensioni e la robustezza strutturale ne fanno comunque una ottima compagna di avventure sia nella pesca dalla barca che in quella da terra per poter immortalare i momenti più significativi della nostra passione con un occhio alla qualità dell’immagine. Aspettiamo di poterla provare per fornire anche dati più precisi sulla reale qualità ottica e sulle diverse funzionalità. In arrivo forse a fine Giugno ad un prezzo sicuramente intorno ai 399$ USD.

IMPORTATA E DISTRIBUITA DA

logo_olympus

Condividi su:

Lascia un Commento: