» 23 ago 2019

Spinning e incontri particolari

 

Spinning-notturno-1

Spinning-notturno

Non so a voi ma a me è la prima volta in 35 anni di spinning in mare che mi capita di catturare una specie di pesce serpentiforme o anguilliforme come quello che mi ha incasinato il leader con un groviglio inestricabile proprio mentre davanti a me le spigole cacciavano a galla…tacci sua!  Non sono un amante dello spinning notturno ma ogni tanto  anch’io la faccio una uscita di un paio di ore con amici fidati che hanno la consegna assoluta del silenzio sui vari hot spot dove ci rechiamo. E’ proprio durante  una di queste battute, mentre sto ancora sacramentando per aver slamato una spigolona da infarto, che nel recupero delPinocchio-by-Nunzio-Di-Stefano Pinocchio quasi a galla sento una piccola botta poi un altra e infine uno strano appesantimento…penso ad un cefaletto agganciato sul corpo ma quando estraggo l’artificiale dall’acqua mi ritrovo questa specie di serpente giallo-rosato che mi ha già fatto un bell’ “8” sul leader. Viscidissimo e decisamente sgusciante questo coso mi fa perdere minuti preziosi nel tentativo di liberare la lenza e poi sono costretto a tagliare.  Inizialmente avevo pensato ad un gronghetto poi il colore e la forma della testa mi hanno spinto a fare delle ricerche per cercare di capire a quale specie potesse appartenere quel “coso”.ophichtus-rufus-biscia-di-mare-rosa

Ruggero-Pastorino--Ophicthus-rufus

Devo dire che francamente non mi aspettavo di trovare tante specie simili per colore e caratteristiche a quella da me agganciata e francamente non saprei dire se si tratta di un esemplare di Biscia di mare rosa o Ophicthus rufus che per colore e morfologia si avvicina molto, oppure una Biscia di mare (Dalophis imberbis) molto simili entrambi in effetti.Dalophis_imberbis_-biscia-di-mare

Dalophis-imberbis-photo-David-Antoja

Poi ci sarebbe, anche se molto staccato per via della differente colorazione, un terzo papabile il Pesce Miro (Echelus myrus)  di cui vi risparmio foto e disegni. Tutte queste specie vivono interrate durante il giorno su fondali sabbiosi e melmosi e escono durante la notte per procacciarsi il cibo costituito da piccoli crostacei, cefalopodi e pesci. E io continuo a domandarmi ma proprio sul mio Pinocchio durante la fase topica delle cacciate delle spigole doveva avventarsi uno di  questi “serpentelli” a quale #vattelapesca specie appartengano. Giusto per rompermi i cabbasisi…


300 PAGINE DI PESCA, VIAGGI, FOTOGRAFIA, AVVENTURE, COMPLETAMENTE GRATIS

20140130_0173-Sam-Colvin

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su: