» 11 dic 2017

Popping in Sudan

Popping-Sudan--GT

Una piccola anticipazione  in un report di Vincenzo Caccico “Il Maldiviano” sulle enormi potenzialità della pesca sportiva in Sudan, dove si sta organizzando un  prossimo viaggio per la fine di ottobre.

IL SUDAN

Popping-Sudan-mappaCon una superficie di1.861.484 Km2, il Sudan è lo stato più grande dell’Africa, confinando a nord con l’Egitto e a sud con Uganda, Congo e Kenya. E’ normale quindi che un paese grande quanto l’Europa presenti situazioni non troppo felici, ma fortunatamente, tutta l’area del Mar Rosso conserva un’ alto livello di sicurezza, grazie all’elevato controllo imposto dal governo al fine di tutelare l’unica zona turistica del Sudan. La base di partenza della crociera, è la città da Port Sudan, dove da ormai 30 anni partono regolarmente numerose crociere subacquee, grazie alla grande quantità di squali martello che ogni anno attirano numerosi appassionati di immersioni, e che rendono il Sudan una delle migliori destinazioni subacquee.Popping-Sudan--fondali-da-sogno

La M/Y Scuba Libre e le barche d’appoggio
Popping-Sudan--MY-Scuba-LibreLa M/Y Scuba Libre è un catamarano in acciaio costruito a Lancaster UK e rinnovato nel 2004, lungo 18 mt. e largo 7 mt. E’ dotato di 4 cabine doppie e 2 matrimoniali, e 3 bagni con doccia, un salone largo 6 mt. molto confortevole dotato di tv lcd, video, stereo, dvd. Inoltre la barca dispone di 2 motori Aifo da 115 hp, 2 generatori per avere elettricità tutto il giorno e, come strumentazione elettronica di bordo, di 2 GPS, plotter, pilotaPopping-Sudan--MY-Scuba-Libre-cabina automatico, ecoscandaglio,VHF, SSB, GSM e TELEFONO SATELLITARE. Per la pesca siamo dotati di due comode e veloci lance da 7 metri dotate di motore da 55 hp per raggiungere i reef più remoti e, i nostri due marinai hanno un ottima conoscenza delle zone migliori e dalle tecniche di pesca e sapranno portarvi sempre nei migliori hot spot sia per il popping che per il vertical jigging.Popping-Sudan--

Pesca e pesci
Si pesca dalle barche di appoggio in tre pescatori per barca. La giornata si svolgerà andando di reef in reef, in modo da cambiare spesso zone di pesca e  pescare sempre le aree più produttive, in particolare le barche veloci, ci aiuteranno a raggiungere anche i reef più lontani dove non si può arrivare con le barche comuni. A popping il target principale èPopping-Sudan---carangidi-e-serranidi come sempre il Gt, ma sono presenti in ottima quantità cernie, red snapper, coral trout, king fish e great barracuda di ottima taglia. In alcuni spot con le giuste condizioni di corrente, le possibilità di avere attacchi di squalo a galla sono ottime, in particolare grigi e black tip, oltre ai dogtooth tuna che a volte attaccano in superficie. A jigging si pesca per iPopping-Sudan--Jigging dogtooth tuna, presenti in buona quantità con taglie anche molto interessanti, ma vista l’abbondanza di squali, sarà quasi una certezza l’incontro con questo predatore. Inoltre sono presenti tutte le specie da barriera tipiche del mar rosso. E’ possibile praticare anche la pesca da riva con ottimi risultati, sia spinning che a mosca.Popping-Sudan-fly-fishing-nelle-flats

Tecniche e attrezzatura consigliata
Le tecniche principali e più redditizie in queste acque sono il popping e il jigging, ma è possibile pescare anche a traina e a baiting. Per quel che riguarda l’attrezzatura da popping, è consigliata una canna che lanci 180 gr e regga 10 kg di frizione, con un filo da 80-90 lb, e un finale in nylon da 170-200 lb vista la morfologia della barriera corallina molto frastagliata. A jigging consigliamo una canna potente montata con un 80 lb e un 150 lb di terminale,e jig da 180 a 300 gr, montati con ami di buone dimensioni. E’ inoltre possibile praticare con successo la pesca a mosca pescando da riva in determinate zone, il target principale è sempre il Gt, ma anche snapper, cernie e barracuda sono prede di tutto rispetto. Vista la taglia e la forza delle prede sarà necessario utilizzare una canna per coda 12-13-14 e un mulinello dotato di ottima frizione, meglio se antireverse. Raccomandata una cintura da combattimento per la pesca a popping.

WFA-mezzaSudan

Periodo consigliato

Da ottobre a tutto novembre e da febbraio a giugno.

Da mettere in Valigia

Abbigliamento leggero, magliette di cotone e costumi da bagno o in alternativa, camicie e pantaloni lunghi traspiranti, oltre che un paio di guantini leggeri da pesca per una migliore presa e per evitare vesciche. Raccomandabili un paio di occhiali polarizzati e un cappellino. Per la pesca da riva sono indispensabili apposite pedule in neoprene e gomma di facile reperibilità. Una protezione solare completa il modesto bagaglio.

Le zone di Pesca
L’itinerario che offre maggiori possibilità di pesca, comprende la parte nord del paese, una zona ricchissima di reef, drop off e isole. Esiste anche la possibilità di effettuare un itinerario a sud sempre molto produttivo. Per viaggi di due settimane è possibile stabilire itinerari speciali in zone ancora più remote.


Vins-ritratto_thumb1“Vins” il Maldiviano” come lo chiamo affettuosamente è un ragazzo classe ‘87 , ha il popping ed il vertical jigging nel sangue e le infradito ai piedi anche sottozero, come recita una sua biografia! Grande appassionato di pesca, collabora con alcune riviste italiane del settore. E’ il  responsabile per i viaggi ai tropici in mare per Wild Fishing Anglers dove accompagna clienti nelle destinazioni più lontane ed emozionanti, potete vedere i resoconti dei suoi favolosi viaggi quasi in diretta sul suo seguitissimo blog.

Condividi su:

Lascia un Commento: