» 18 ago 2019

PESCARE SHOW Vicenza 2017 Report (seconda parte)

PESCARE-SHOW-2017---Pavillon-7

Al di là della semplice presentazione delle novità, che poi nell’era di internet spesso sono già note con diverse settimane d’anticipo, c’è da aggiungere che questa fiera è stata la consacrazione definitiva di Vicenza come unico evento della pesca sportiva a 360°, con buona pace di chi non c’era. PESCARE-SHOW-2017---Negozi

PESCARE-SHOW-2017---Negozi-mosca

L’innegabile successo della formula che vedeva aziende espositrici e negozi di vendita esporre insieme, anche se su percorsi e location diverse ha confermato ancora una volta che il binomio funziona e del resto quasi tutte le fiere europee rispettano questa consuetudine. Il pubblico viene in fiera anche per comprare e fare buoni affari. PESCARE-SHOW-2017---Jean-Claude-at-FIOPS-Meeting

Le numerose iniziative collaterali, convegni, riunioni di associazioni, conferenze stampa di presentazione di nuove figure ed enti a tutela dei pescatori come la FIOPS qui in alto, hanno vivacizzato e reso attuale il percorso espositivo. PESCARE 2017

PESCARE-SHOW-2017---Tashinari-Namiki-OSP-e-Domenico-Magliano

La presenza di alcuni ospiti stranieri come Toshinari Namiki fondatore del famoso brand giapponese di esche artificiali  O.S.P. che si è prodigato in una dimostrazione seguita da un pubblico numerosissimo ed attento, ha dimostrato che questa è la strada giusta per il coinvolgimento emotivo del pubblico in visita.PESCARE 2017

Come la lodevolissima iniziativa della scuola di fly tying per la costruzione delle mosche rivolta ai giovanissimi. Un esperimento da ripetere a da ampliare anche con iniziative ludiche per i più piccoli.PESCARE-SHOW-2017---Hotel-Gargantini PESCARE-SHOW-2017---Catamarano-pesca-ComfortSempre numerosa la presenza di stand che proponevano viaggi di pesca all’estero in Austria, Slovenia, paesi dell’est, Caraibi, Scandinavia etc. a testimoniare di un settore che nonostante la crisi è ancora abbastanza attivo. Oltre alle iniziative turistiche legate alla pesca anche in Italia.PESCARE-SHOW-2017---Deeper-ProErano  diversi anche gli espositori stranieri che trovano questa fiera un interessante punto di partenza per l’acquisizione di nuovi mercati. Qui i lettoni di Deeper ecoscandaglio portatile.Jean-Claude-with-Laura-Pisano-Casting-for-Recovery

Ma c’erano anche associazioni di varia natura come allo stand A.P.R. (Associazione Pesca Ricreativa) dove Laura Pisano presentava l’iniziativa Casting For Recovery Italia qui assieme all’amico Jean Claude Bel CEO di EFTTA.16997731_10154883816833382_4207357397847411178_n  E poi gli incontri con amici vecchi e nuovi…qui il Pirata con Marica CicoriaPESCARE-SHOW-2017---Stand-Borderline-la-piccola-Teresa

La piccola Teresa tra i genitori Federico e Camilla Antonini allo stand Borderline…PESCARE-SHOW-2017---Marukyu-stand

Giorgio Bacherini e tutto lo staff Marukyu al completo…PESCARE-SHOW-2017---Enrico-Ravenni-SUFIX-Director-Sales

L’amico Enrico Ravenni Sales Manager di Sufix…PESCARE-SHOW-2017---Big-Game-Challenge-Porec

C’erano anche gli amici del Big Game 4 Tuna di Porec dell’organizzazione dell’importante evento internazionale Offshore World Challenge per il prossimo 13/16 Settembre 2017. da non perdere assolutamente!

PESCARE-SHOW-2017---Roberto-Lemmi-famous-illustrator

PESCARE-SHOW-2017---Roberto-Lemmi-famous-illustrator-pike

Ho rivisto esposte in una galleria di collegamento tra i vari padiglioni le bellissime opere dell’artista e illustratore Roberto Lemmi che disegnava le primissime copertine delle riviste Pescare e Diana negli anni ‘60 con dettagliati soggetti naturalistici…quanti si saranno soffermati a guardarle?


 

PESCARE-SHOW-2017---KayakeroLE CONSIDERAZIONI DI KAYAKERO

 

Sino a qui abbiamo visto le novità, le persone e gli eventi di questa bella fiera della pesca sportiva ma come al solito il Pirata non può esimersi, dopo le opportune considerazioni, dal trarre le sue conclusioni personali, che potranno piacere o non piacere,  interessare o meno, a discrezione dei miei amati lettori. C’è innanzitutto da rendere pubblico il comunicato stampa dell’organizzazione della Fiera con i dati finali ufficiali: …“Si espande la community di PESCARE-SHOW-2017---IEGaziende, appassionati e operatori professionali di PESCARE SHOW, Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto. L’edizione 2017, chiusasi oggi dopo tre giornate di eventi all’interno del Quartiere Fieristico di Vicenza, ha registrato oltre 15.000 visitatori, in aumento del 14,5% rispetto al 2016, con la presenza di buyer provenienti da 14 Paesi: Giappone, Portogallo, Francia, Germania, Regno Unito, Norvegia, Svezia, Paesi Bassi, Austria, Russia, Spagna, Slovenia, Ungheria, Cuba. Organizzata per il primo anno da Italian ExhibitionPESCARE-SHOW-2017---Pubblico Group Spa, la Manifestazione prosegue quindi il trend di crescita che ha contraddistinto le prime due edizioni autonome (fino al 2014 si svolgeva in concomitanza al Salone della caccia), passata dagli 11.500 visitatori del 2015, ai 13.100 del 2016 al nuovo record di questa edizione. Numeri in crescita anche per i brand presenti, in totale 209 marchi in aumento del 16% rispetto al 2016, su una superficie espositiva netta di quasi 9.000 mq, anch’essa in crescita (+25%)…Obiettivamente non possiamo che confermare di persona questi dati chePESCARE-SHOW-2017---Assistenza-espositori sono stati rilevati con soddisfazione anche dalla stragrande maggioranza delle aziende presenti che hanno espresso larghi consensi all’edizione di quest’anno. Aggiungiamo anche che abbiamo trovato una concreta attenzione alle necessità degli espositori con numerose iniziative di supporto logistico ed organizzativo, preziosa ed innovatrice la nuova gestione IEG forte di nuove esperienze e risorse. Bellissimo il nuovo e moderno padiglione 7, con spazi espositivi eccellenti, sale convegni e meeting, caffetteria e ristoro adeguati e nell’insieme moltoPESCARE-SHOW-2017---Padiglione-7-stand migliorata la disposizione fieristica con il percorso obbligato verso i padiglioni di vendita. Detto questo, con il pistolotto più che positivo ed inconsueto da parte del Pirata ma francamente dovuto,  cosa non ci è piaciuto questa volta? Beh lo sapete…in una fiera come questa dovrebbero esporre tutte le aziende di settore coinvolte, dal surf casting al rock fishing etc. ma anche questa volta mancavano molte aziende del carp fishing e del cat fishing che non hanno trovato di meglio che esporre in altra località una settimana prima. Assieme alle nuove presenze di molte aziendePESCARE-SHOW-2017---Rosso-Milo che hanno esposto a Vicenza per la prima volta,  abbiamo però registrato l’ assenza di alcuni distributori importanti con numerosi brand mondiali, non tanti per la verità. Ma come si fa a non esporre in nessuna fiera  quando si hanno brand come Abu, Penn, Berkley, Mitchell, o mancare questo appuntamento per quanto riguarda   Quantum,  Zebco, Smith, Fiiish, Vision, Fin-Nor. O peggio come si può non esporre le novità di aziende come Yamashita, Maria, Ima, Palms, ed altre  e poi ritrovarsi lo stesso distributore “nascosto” nell’areaPESCARE-SHOW-2017---Negozi-di-vendita riservata ai negozi? Scelte strategiche dell’ultim’ora per alcuni? Costi elevati e budget troppo risicati per altri?  Non ci interessa conoscere le  reali motivazioni di queste decisioni, tutte rispettabilissime ma che tradiscono per primi gli appassionati pescatori sportivi, che a volte a costo di mille sacrifici   vanno in fiera per ritrovare i loro marchi preferiti. Quegli stessi marchi in cui moltissimi si riconoscono e che spesso esibiscono con orgoglio sui berretti e che poi  preferiscono e premiano  nelle loro scelte quando arriva il momento degli acquisti. A questo dovrebbero riflettere le aziende che non erano presenti in fiera…anche perché gli assenti hanno sempre e comunque torto!  Arrivederci a tutti alla prossima edizione 2018!

LEGGI ANCHE :  PESCARE SHOW Vicenza 2017  Report  (prima parte)


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO  MAGAZINE DI DICEMBRE 2016

001---DIC--2016

Condividi su: