» 27 mag 2019

PESCARE SHOW 2019 report (prima parte)

Pescare-Show-Cover

Archiviata anche la ventesima edizione di PESCARE SHOW svoltasi dal 23 al 25 di febbraio presso i padiglioni del  Quartiere Fieristico IEG di Vicenza e organizzato da Italian Exhibition Group (IEG). Certo che per Kayakero ne è passata di acqua sotto i ponti, da quelle prime edizioni tenutesi a metà degli anni ‘80 alla Fortezza da Basso di Firenze. Altri tempi, dove la pesca sportiva era al suo apice più alto e c’erano altri uomini e personaggi leggendari della pesca. Ma avremo modo di approfondire questi ed altriBorderline aspetti nella consueta disanima finale del Pirata. Qui parleremo brevemente di alcune delle novità viste ma permettetemi di aprire con una foto densa di significati e spero anche beneaugurante, l’ho scattata allo stand Borderline con Federico Rampazzo e Camilla Antonini e alcuni bimbi, tra cui la loro figlioletta. Future Angler, è scritto sulle magliette, e noi speriamo davvero che le future generazioni riscoprano la pesca sportiva. Cominciamo così dallo stand AB1 di Alessandro Bellebono e del fratello Ferruccio che ha portato tutta la sua innovativa produzione di canne edAB1-standAB1-rollers accessori originali per il Big Game. Italo Busi, noto rod builder di fama mondiale, ci ha illustrato le caratteristiche tecniche dei nuovi rollers Big Foot da 80 lbs e Unlimited, studiati apposta per il mercato USA dove AB1 è distribuita da Batson. Nuove invece le crociere in titanio  ed il portamulinello in carbonio e titanio assieme alle varie creazioni in resina che sono completamento della serie di canne AB1 totalmente personalizzabili. Novità assoluta che Antonio de Prado ci presenta nel video sono le nuove Ab1 Trolling  Pry Acid canne da drifting al tonno e da traina con il vivo per tutte le esigenze della pesca in Mediterraneo.Alutecnos-Gorilla-20V-W-2S-a

Alutecnos-Gorilla-20V-W-2S

Stefano Betto da Alutecnos  ci ha ormai abituato male, con una novità all’anno, rispettata anche quest’anno con la  presentazione del nuovo Gorilla 20W/V_2S versione “wide” del notissimo Gorilla 20V 2S con la bobina allargata per una maggiore capienza. Con poche varianti, se non con il ridimensionamento della bobina e di conseguenza del telaio si è ampliata la gamma dei rotanti dedicati alla traina ed al drifting, grazie al notevole drag di circa 45 lbs ed all’aumentata capienza, è infatti indubbio che questo nuovo Gorilla possa ricoprire un ruolo di primo piano nel drifting al tonno. Little-Jack-minnow

Cogitech, come anticipato dal Pirata, aveva grosse novità in serbo a cominciare dal brand Little Jack di cui abbiamo finalmente potuto vedere il nuovo minnow da shallow water, al quale non è stato ancora assegnato un nome.  Ha il profilo del corpo ondulato, ampia paletta e deflettori laterali sulla testa, floating è lungo 125 mm e pesa 24 gr la maggior parte concentrata in coda con baricentro spostabile per assicurare buoni lanci, bellissime le varie livree tutte molto naturali.Little-Jack-stick-bait-a

Sempre da Little Jack alcuni stick bait compatti ma decisamente pesanti, lunghi entrambi 105 mm ma con pesi differenti, 28 gr e l’altro ben 52 gr  un vero proiettile per raggiungere le mangianze più lontane, anche questi rifiniti con la solita ed impeccabile cura. Little-Jack-jointedUltima novità di Little Jack uno shad snodato in 4 sezioni ed arricchito con una soffice coda in gomma che durante il nuoto decisamente accattivante contribuisce a rendere ancora più realistico il movimento. Zargana-200F

Sempre da Cogitech, il simpatico CEO e progettista di Evolures Dinos Panayi ha presentato il nuovo Zargana 200 LFC da 200mm e ben 49 gr  realizzato con un sistema di spostameno dei pesi per agevolare la gittata di lancio, le livree decisamente accattivanti con la parte anteriore dalla piccola  cup head che ora è trasparente. Un artificiale da cui ci aspettiamo grandi cose.Evolures-Punch80-a

Novità assoluta invece sempre da Evolures, questo piccolo e compatto popper da 80 mm per 30 gr di peso dalla forma davvero inusuale, abbastanza schiacciata per ottenere una penetrazione aerodinamica migliore ma mantenendo allo stesso tempo una cavità anteriore che consente un discreto movimento d’acqua con una buona quantità di spruzzi e rumore prodotto.

BKK

Da segnalare ancora da Cogitech la presentazione ufficiale per il mercato italiano del brand BKK, azienda asiatica leader nella realizzazione di ancorette ed ami per tutte le specialità della pesca in freshwater e saltwater che vedremo illustrate in un video specifico.

Crazy-Fish-rods

Crazy-Fish-rods-Perfect-Jig

Prima volta in Italia per Crazy Fish S.L.U. giovane azienda che presentava in fiera una completa gamma di soft baits e artificiali da trout area. Noi abbiamo visto anche delle interessanti canne da spinning tra cui alcune della serie Perfect Jig sicuramente adatte al saltwater per spigole, serra e barracuda inshore.Daiwa-Certate-LT-19

Daiwa appariva con uno stand più ridotto degli altri anni, anche se poi aveva uno showroom aperto solo per i negozianti, al primo piano del padiglione 7, unica novità degna di nota la presentazione ufficiale del Certate LT 19 visibile nella sua capsula magnetica sospesa nel vuoto.

GLADIUS-MINI-ROV

Eurosportos ritorna in fiera dopo alcuni anni di assenza ed oltre alle esche Halco ed ai fili Jinkai ha presentato alcuni ROV subacquei decisamente interessanti. Stiamo parlando di robot subacquei comandati da un cavo come nel caso del Gladius Mini, della lunghezza di 100 mt che ha una manovrabilità superiore ad altri modelli, riprende video in HD e Full HD 4K a 30 fps e consente l’immediata condivisione in tempo reale sui vari social. Un gioiello tecnologico affidabile frutto dell’esperienza pluriennale  dell’azienda Chasing in questo settore.DTD-Panic-fish

Presentazione ufficiale, anche se sono già in commercio, le nuove totanare DTD Panic fish allo stand Fassa con il piccolo accessorio in plastica da sistemare in coda, se lo si vuole, per aumentare il movimento di rolling della totanara durante i recuperi lineari nelle misure da #3.0 e #3.5.Fassa Spro Kayak e Belly boat Sempre da Fassa le nuove canne da kayak e belly boat della Spro, modelli di lunghezze e potenze adeguate alle varie tecniche praticabili da questi natanti con la caratteristica comune a tutte le canne di avere una clip a molla  sulla base del manico per fissare l’attrezzo allo scafo.Fuji-Guides

Fuji proponeva dal suo importatore italiano Majora i nuovissimi anelli FazLite specifici da bolognese in 13 misure. Molix-millerighe-a

Molix-millerighe

Allo stand Pro Tackles Molix proponeva le sue famose totanare Millerighe in alcuni nuovi modelli della serie Vintage #3.5 e i Rattlin #3.0 della serie Natural.FIORETTO-ESSENCE

Fioretto-Essence-Fuji-Fazlite

Sempre da Pro Tackles grande attesa per la presentazione delle nuove canne Fioretto Essence, 19 modelli per freshwater e saltwater realizzati con carbonio a modulo differenziato (HMSHM Tecnology) per ottenere blank bilanciati e leggeri. Manici ergonomici ed esclusivi reels seat con i nuovi anelli Fuji FazLite studiati per l’utilizzo con i trecciati e per resistere alla corrosione ed all’usura gtazie al trattamento eco-compatibile “CC” (Corrosion Control). Tutti modelli che ci sono stati presentati in un video da Vincenzo Muscolo e che vedrete nei prossimi giorni. Molix-popper

MOLIX-UV-soft

Abbiamo anche visto i nuovi Popper  85T realizzati sempre in collaborazione con i ragazzi di Jack Fin e le specialissime colorazioni UV dei soft bait di Molix.Sufix-131 Rapala-a-Normark-Italia

Allo stand Normark Italia oltre alla novità del nuovo trecciato Sufix 131, con ben 12 capi intrecciati attorno ad un filo di Gore e rivestito per rendere la sezione il più rotonda possibile, avevano la NOTIZIONA dell’anno che probabilmente è sfuggita a molti. In un angolo c’era un grande pannello Rapala e Storm e su una mensola alcune esche artificiali, mentre sotto campeggiava un manifesto sul quale apprendiamo che la distribuzione dei prodotti Rapala e Storm sarà esclusiva di Normark Italia a partire dal 1° di Aprile di quest’anno e non dalla fine del 2020 come avevamo riportato in una precedente new. Megabass-YUKI-ITO

Nel mega stand Plus Fishing tutta l’attenzione dei tantissimi appassionati è stata catalizzata dalla figura del CEO e progettista di Megabass Yuki Ito una personaggio carismatico per i bassmen e gli appassionati di spinning di mezzo mondo. Nello stand e nelle varie location dove per tutta la durata della fiera, Yuki ha tenuto workshop, lanciato artificiali nella vasca Aqua Demo,  firmato autografi e si è sottoposto di buon grado alle innumerevoli richieste di selfie e video. Lo potrete seguire in un intervista video rilasciata in esclusiva per Kayakero Channel che vedrete presto su Youtube.  Megabass-Levante a

Megabass-Levante

Ovviamente con potevamo che focalizzare la nostra attenzione  sulle novità Megabass tra cui la nuova serie Levante, 12 modelli con azioni Regular – Moderate – Medium Fast – Fast – Extra Fast,  lunghezze da 6’10” sino a 7’11” e potenze varie e tali da coprire le esigenze del bassmen più esigente.Megabass-Triza-a

Megabass Triza

Ancora da Megabass la nuovissima serie Triza, 7 modelli di cui 5 da casting e 2 da spinning di canne in tre segmenti. Canne da “bass travel” per gli appassionati che amano viaggiare ma non vogliono correre il rischio di vedersi smarrire l’amato tubo portacanne nei vari aeroporti. La dimensione da chiuse infatti è tale che possono trovare posto tranquillamente in valigia.

Megabass-Valkyrie

Megabass-Valkyrie-a

La serie Valkyrie è una delle ultime realizzazioni di  Yuki Ito e si distingue intanto per il materiale costituito dalla fibra nano SHIELZ con carbonio multistrato e multiassiale che permette la costruzione di fusti molto sottili e leggeri ma potenti e reattivi. Altra peculiarità è il sistema di regolazione della lunghezza del manico (MAHS) che consente di ottenere con rapidità e sicurezza la lunghezza più opportuna alle varie e diverse situazioni ambientali in cui ci troveremo a pescare il black bass. Altra particolarità è la speciale texture sul blank del manico che ricorda quello della cintura (Obi) del kimono giapponese.STELLA-SWC-8000PG  STELLA-SWC14000

Era la star tra i mulinelli allo stand Shimano il nuovo Stella SW C 2109 presentato ufficialmente in Europa. Tre le misure, due 8000 HG e PG un 10000 PG ed un 14000 XG, caratterizzati tutti dal sistema Infinity Drive dove il pignone  non entra in contatto con l’albero principale, poiché una boccola ad alta scorrevolezza supporta l’albero. Con questa nuova struttura, l’ attrito e la resistenza allo scorrimento dell’albero principale vengono drasticamente ridotti. Interessante anche la dissipazione del calore provocato sui dischiShimano-Stella della frizione a seguito di lunghe fughe a serraggi elevati che poi si trasferisce sulla bobina ed infine l’X-Protect, che dovrebbe aumentare l’impermeabilità. Certo poi bisogna vedere quanto resiste la boccola sull’albero  all’usura, di quando dissipa realmente il calore etc. anche se siamo sempre in presenza di uno Stella. Attendiamo magari gli altri modelli, oppure no, visto che per quanto riguarda la gamma dal 5000 in giù c’è  già lo Stella FJ.SKUNK-WORKS-FishingUna giovane azienda slovena la Skunk Works Fishing  che espone a Vicenza per la prima volta le sue esche artigianali volte alla cattura di grosse marmorate e dell’Hucho Hucho. Tra i diversi modelli proposti abbiamo visto questo crank bait jointed  con paletta deep runner lungo 140 mm sicuramente un esca per forti correnti in grado di arrivare sul fondo del centro del fiume per stanare le grosse prede.



LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI DICEMBRE 2018
001----KFTCOVER-1-bis

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: