» 16 lug 2018

Pescare Show 2018 Report (seconda parte)

PESCARE-SHOW-2018--Stand-Gan Craft

Proseguiamo con la seconda parte  del report di Pescare Show 2018, svoltosi a Vicenza recentemente che ha avuto il privilegio di portare direttamente dal Giappone lo stand Gan Craft, con il mega lipless esposto alla fiera di Osaka che ha visto un gran numero di selfie, tra cui anche il vostro Pirata che non ha saputo proprio resistere…ed il motivo mi sembra più che ovvio (grazie per la foto all’amico Mladen Markovic).PESCARE-SHOW-2018--Stand-Sufix-Enrico-Ravenni Presentazione ufficiale, con l’amico Enrico Ravenni, in una fiera italiana del Sufix Advantage, dalle incredibili qualità tra cui una notevolissima resistenza alla trazione su nodo e all’abrasione. PESCARE-SHOW-2018--Stand-Sufix-VMC-ami-Coastal

I nuovi Coastal Black Saltwater da VMC una gamma completa di ami ed ancorette da mare con una incredibile resistenza alla corrosione, vista su un video e sulla quale ritorneremo con una prova comparativa al più presto.PESCARE-SHOW-2018--Joker-Boat

PESCARE-SHOW-2018--Joker-Boat AB1 satinato

PESCARE-SHOW-2018--Joker-Boat-AB1-roller-carbonio

Presso lo stand Jolly Joker accanto al nuovo gommone Coaster 650, super accessoriato per la pesca, abbiamo trovato anche alcune novità Artico come il nuovo manico  AB1 in versione “satinata” e i roller AB1 con telaio in carbonio nel loro elegante  set. Avremo visto con piacere anche i nuovissimi roller AB1 da 80Lb e 130 Lb ma gli unici modelli erano in una fiera in U.S.A.PESCARE-SHOW-2018--Sergio-Pesca-e-presidente-Daiwa-Italy

Incontro ai massimi livelli allo stand Daiwa con Sergio Della Chiesa suo figlio Gabriele del famoso shop online Sergio Pesca ed il presidente di Daiwa Italy, Mr. Hiroshi Yoshimura.PESCARE-SHOW-2018--Stand-Italian-Fishing

Inossidabile la presenza di Italian Fishing TV anche se le due statuarie ed impassibili  standiste se la tiravano un pò troppo. PESCARE-SHOW-2018--Stand--Plus-Fishing

Tutt’altra atmosfera invece da Plus Fishing con questa originale idea della cornice sullo stile grafico di Instagram per dei selfie personalizzati.PESCARE-SHOW-2018--Alberto-e-Marica

La coppia più bella della pesca sportiva e non solo di quella nazionale! Alberto Salvini e Marica Cicoria di Sky Pesca amici carissimi da tempo immemorabile, ora anche impegnati sul fronte della salvaguardia marina con un bellissimo progetto di cui spero  potervi parlare in anteprima, su questo blog e sulle mie pagine della rivista online Kayakero Magazine.

PESCARE-SHOW-2018--Al-Custom-Extreme-wrap Non è una novità assoluta ma molto originale l’idea del rivestimento plastico con le immagini dei pesci o altro pattern realizzato in un unico foglio da Extreme Wrap qui su uno scafo Al Custom.PESCARE-SHOW-2018--Stand-Grillox

Non poteva mancare la dimostrazione di potenza allo stand Grillox con Davide Grillo che ha spiegato le migliori caratteristiche delle sue cinture da combattimento.PESCARE-SHOW-2018--Boating-Show

Quest’anno il padiglione Boating Show era davvero interessante per il numero delle barche e per i tanti espositori presenti, tra questi il cantiere italiano 3B Craft che presentava il suo open consolle fishing  260CC.PESCARE-SHOW-2018--Sea-Game

C’era anche Seagame Sport Fisherman  con il suo 200 Starfish.PESCARESHOW-Stand Lowrance

Affollatissimi al Boating Show i vari stand dell’elettronica di bordo, dove si tenevano brevi workshop su ecoscandagli,  sonar, radar e nuove apparecchiature da pesca.PESCARE-SHOW-2018--Hard-Belly

Davvero singolare questo belly boat Hard Belly  realizzato in rotomold con il sistema dei kayak fishing con standard quindi di assoluta indistruttibilità, stabilità ed inaffondabile con numerosi accessori e possibilità di varie personalizzazioni.

 

PESCARE-SHOW-2018--Rossettini-Stand-IBGE

Allo stand IBGE la visita di Rossettini, calciatore del Genoa. Il circuito IBGE, che prevede ben 5 spettacolari eventi di Big Game, ha ottenuto un grande successo tra gli appassionati che hanno preso informazioni o si sono direttamente iscritti in fiera. PESCARE-SHOW-2018--Gran-Trofeo-Big-Game-ParenzoE tra gli eventi più spettacolari del Mediterraneo poteva forse mancare il Gran Trofeo Big Game, competizione internazionale che si svolge a Parenzo in Croazia dal 12 al 15 Settembre, qui il manifesto e il patron della manifestazione l’ avvocato Franko Cerin.PESCARE-SHOW-2018--Stand-APR-Laura-Pisano

Il selfie a cui tengo di più, quello con Laura Pisano di APR ( Associazione Pescatori Ricreativi), vice presidente del MED-AC l’unione delle associazioni europee e nazionali che rappresentano la pesca professionale e quella sportiva o ricreativa. Laura è molto attiva anche nell’organizzazione di corsi di lancio per donne colpite da forme tumorali, Casting for Recovery Italy…insomma una che fa e che non si perde in tante chiacchiere!

PESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatini-vendita

E tutto quello che non c’era tra gli espositori ufficiali lo trovavi negli stand dedicati alla vendita al minuto, qui un harness Swag decorato con la speciale hydrographia o pittura ad acqua. PESCARESHOW-EXTREME LURES

Nel settore vendita al box Vagabond abbiamo trovato questi giocattoli da spinning tropicale e non solo, sono tutti del brand Extremelure, dall’alto in basso i piccoli Pot n’Roll 6cm 37 gr, il popper Dekagerosoogi 22cm 107gr, lo stick bait Kurutto da 22cm per 175gr ed il modello più piccolo da 18 cm per 85gr assai interessante per i nostri ”red”. PESCARE-SHOW-2018--Pesci-modelli

Una bella serie di fish game in resina perfettamente riprodotti sia nelle forme che nei colori abbellivano uno dei corridoi di collegamento tra gli stand.PESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatini-vendita-vintage-ABU

PESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatini-vendita-vintage.bambu-refendu

PESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatini-vendita-vintage

PESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatino-fly-fishing

Mi scuserete ma essendo io ormai “vintage” non posso che appassionarmi a quella sezione del mercatino che raccoglie vecchi mulinelli, canne in bambou refendu da mosca e quant’altro anima questi angoli della memoria di “come eravamo”.


Ritratto KayakeroL’ ANGOLO DI KAYAKERO

Ed eccoci nel consueto angolo di Kayakero,  che molti preferirebbero proprio non ci fosse, ma che purtroppo vista la natura del Pirata è da considerarsi come la ciliegina sulla torta. Ciliegina amara, anzi amarissima per l’assenza in questa edizione di varie aziende di importatori che per motivi, economici, strategici o perché impegnati in altri consessi, vedi China Show in contemporanea a Pechino,non sono voluti/potuti venire a Vicenza. Gli ampi spazi del padiglione 7 erano evidenti a tutti, con i corridoi larghi come autostrade a 6 corsie.PESCARE-SHOW-2018--Alutecnos-stand D’accordo che c’era un padiglione in più e che Boating Show ha raccolto anche tutte le aziende dell’elettronica, ma le assenze si sono sentite lo stesso. Torno a ribadire ancora una volta che la fiera della pesca sportiva ormai ha la funzione unica di  una vetrina per gli appassionati e per i negozi. Non esserci significa non “esistere”. Altra ciliegina venefica, la constatazione che nonostante un rigidoPESCARESHOW-Stand-vendita regolamento interno della fiera, anche quest’anno c’è stato il solito importatore che ha fatto il “furbetto”. Infatti pur non esponendo nel padiglione 7,  quello istituzionale destinatogli, e grazie ad un negozio compiacente, si è fatto la sua bella esposizione, promuovendola persino con dei video sul web, nell’area delle vendite al pubblico. E sempre in tema di furbetti del quartiere, ricordate il mio post sulla prevendita dei biglietti  QUI,Biglietto-d'ingresso corredato con un fac simile dello stesso da me realizzato. Ebbene, non ci crederete ma oltre alle tante telefonate giunte all’organizzazione per sapere se realmente fosse quello il biglietto…c’è stato persino qualcuno che lo ha stampato e si è presentato con quello all’ingresso!!!! Da non crederci, ma mi è stato confermato proprio dagliPESCARE-SHOW-2018--Stand-Gan Craft organizzatori. E dopo l’amaro, il dolce visto che di cose buone quest’anno se ne sono viste molte. Innanzitutto il fatto  che ha visto presenti in  fiera diversi stand originali che poche settimane prima erano stati presentati ad Osaka, mi riferisco allo scenografico allestimento di Gan Craft e di Sea Falcon con il tavolo girevole da sushi. Ottima idea quella di concentrare a Boating Show anche l’elettronica di bordo, gli stand erano letteralmentePESCARESHOW-Stand-Boating-Show presi d’assalto dai visitatori che chiedevano lumi ed info tecniche su nuovi e vecchi prodotti o che hanno seguito gli estemporanei workshop allestiti presso le varie aziende. La presenza di barche e gommoni, quasi esclusivamente dedicati alla pesca,  nei vari e più compositi allestimenti è stata premiata da produttori di imbarcazioni e importatori che ormai da anni hanno disertato il Salone Nautico diPESCARE-SHOW-2018--Stand-KD- Genova.  Il successo, probabilmente attirerà altri nuovi espositori, facendo sicuramente crescere questa rassegna nautica, nata come semplice corollario della pesca sportiva ma che ormai si è decisamente ritagliato uno spazio importante.  Bene anche il segmento legato al Fly Fishing con la rassegna Fly Tying, anche se proprio nei giorni successivi alla fiera è venuto a mancare il grandePESCARE-SHOW-2018--Fly-Tying Roberto Pragliola inventore della Tecnica di Lancio Totale, ci mancherà molto a tutto il mondo della pesca a mosca italiano ed internazionale. Da segnalare purtroppo, l’assenza di diverse Case Editrici, alcune proprio sparite dal panorama della carta stampata di settore. Assurdo che sino a poco meno di una decina d’anni in Italia potevamo contare su una quindicina di riviste dei vari settoriPESCARE-SHOW-2018--Badge-Kayakero ed oggi forse  se ne contano appena sulle dita di una mano. In aumento invece la partecipazione e l’accredito di blogger, vlogger e videomakers a vario titolo. E’ il progresso? Chi può dirlo? Certo che perdere la buona abitudine di leggere una rivista o un libro  non è sicuramente una cosa positiva. Folcloristica poi la presenza di stand che proponevano prodotti artigianali come canne inPESCARE-SHOW-2018--Stand-mercatini-vendita-coltelli bambou refendu, coltelli con lame damascate di squisita fattura, ed ogni genere di accessorio per la pesca. Insomma negli stand di vendita c’era proprio da perdersi nei meandri di un offerta plurima per tutti i gusti e per tutte le tasche. Tra le tendenze più in voga tra gli stand, sempre grande interesse per lo spinning sia in mare che in freshwater, il fenomeno Trout Area pare stazionario, sempre ai vertici laPESCARESHOW-Stand gastronomico pesca in mare con il drifting e la traina con diversi stand specifici di produttori italiani che fanno del made in Italy la loro orgogliosa bandiera. Buon afflusso anche negli stand che proponevano canne da agonismo, roubaisienne, feeder, bolognese, canna da natante e non ultimo anche il surf casting con tanti appassionati ed adepti. Le vasche di prova del fly fishing erano sempre prenotate per dimostrazioni dei vari espositori. In generale, pur tra luci ed ombre, una fiera che rimane l’unico punto fisso per la pesca sportiva in Italia ed in Europa. Personalmente il vostro Pirata è anche  rimasto letteralmente “affascinato” da  mortadelle, guanciale salami e salsiccette piccanti…ma questa è un’altra storia. Alla prossima edizione!

PESCARESHOW-Logo-a

LEGGI ANCHE LA PRIMA PARTE DEL REPORT PESCARE SHOW 2018 QUI


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GENNAIO 2018001--KFTJANUARY-2018

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: