» 16 ago 2018

Seriola Fasciata

Seriola fasciata 1

La Ricciola fasciata  o Seriola fasciata (Bloch, 1793) è una delle decine di specie di pesci tropicali e subtropicali che stanno da tempo colonizzando vaste porzioni del Mediterraneo. La ricciola fasciata è penetrata da tempo nelle acque mediterranee, stabilendosi prima nella fascia immediatamente prossima allo sbocco del canale di Suez, poi espandendosi sulle coste mediorientali, Creta, Malta,  Sicilia e Spagna

Il corpo come tutti i carangidi è  allungato e fusiforme, compresso leggermente di lato, più convesso superiormente che nella parte inferiore. E’ coperto di squame piccole e cicloidi. La linea laterale è priva di scudetti. Ha la bocca  ampia, la mascella (più bassa di quella della S. dumerili) è più estesa posteriormente e arriva all’altezza del margine anteriore dell’occhio. I denti sono minuti e disposti a fascia sia nella mascella superiore sia in quella inferiore.Immagine

La prima pinna dorsale, normalmente, ha 8 raggi spinosi (negli individui adulti il primo e l’ottavo raggio regrediscono), di cui i centrali sono i più alti. La seconda dorsale ha un raggio spinoso  seguito da 28-33 raggi molli, che dopo il lobo iniziale appena accennato, si mantengono di altezza leggermente decrescente. La pinna anale è poco più della metà della seconda dorsale, ha due piccoli raggi spinosi distaccati, a cui fa seguito un altro raggio spinoso  e 17-20 raggi molli; il suo andamento è simile a quella della seconda dorsale. Le pinne pelviche sono più lunghe delle pettorali. La coda è molto forcuta. Ai lati del peduncolo caudale è presente una carena carnosa e due fossette.simbionti_1.jpg_20119121141_simbionti_1

Il colore del dorso è scuro con riflessi rosa-violacei, mentre le regioni addominali e i fianchi sono bianco madreperlaceo. Sul capo presente una fascia scura, che va dall’occhio alla nuca. La pinna dorsale è scura alla base e va schiarendosi verso il margine, fino a diventare biancastro. La pinna anale ha margini e lobo biancastri, per il resto è scura. Le pinne pettorali si scuriscono verso la base. Le pinne pelviche sono biancastre, ma gran parte della superficie dorsale è scura. Una macchia nerastra si nota nella parte centrale della pinna caudale, la quale, nell’insieme, è più chiara delle altre pinne. I giovani portano 8 fasce scure, di cui 7 verticali e discontinue sui fianchi e una sul peduncolo caudale. Ha abitudini più costiere dei congeneri seriola dumeril  e frequenta fondali di 50-130 m. I giovani si radunano in superficie sotto oggetti galleggianti e grosse meduse. Si nutre soprattutto di calamari. Misura fino a 75 cm e supera il peso di 5 kg.3655_3930

Recentemente l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN) ha inviato una lettera aperta al commissario europeo per l’ambiente, Karmenu Vella, per chiedere massima vigilanza e la richiesta di controlli accurati sul Cairo per il monitoraggio delle possibili migrazioni di pesci tropicali a causa del raddoppio del canale di Suez, anche se le speranze reali sono decisamente ridotte dalla difficile situazione politico-finanziaria che quel paese sta attraversando.


300 PAGINE DI PESCA, VIAGGI, FOTOGRAFIA, AVVENTURE, COMPLETAMENTE GRATIS

 

BANNER-ANIMATO-MAGGIO-2015

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su: