» 26 gen 2020

Leccia Amia Calabria

Leccia Amia Calabria

Questa volta voglio proporvi il racconto un pò “naif” ma vero e sentito di un amico calabrese che con la sua passione e gioia mi riappacifica con il mondo che non funziona, con la crisi economica che stringe ferocemente tutti, con la politica che si fa i ca&&i  suoi, con il lavoro per i ragazzi che non c’è…etc. etc. Meno male che almeno ci rimane la pesca dove rifugiarci e provare le nostre piccole e grandi emozioni…bravo Giuseppe!

…LA PRIMA E’ SEMPRE PIU’ BELLA !!!

Sono un pescatore dilettante, ma il mio sogno si è avverato;  ebbene si,  la mia voluta, cercata e finalmente trovata leccia amia, è stato il mio primo pesce importante. Posizionati nel luogo di pesca prescelto, proviamo a fare qualche esca, effettivamente il mare non aiutava essendo molto mosso pur in scaduta, quindi ho voluto dedicare questo giorno ad una battuta a surf casting con la tecnica della  pesca a teleferica.  Faccio pochi lanci e prendo l’esca più conosciuta da tutti i pescatori cioè “L’AGUGLIA” ottima per questa pesca. L’aguglia era piccola ma secondo me succulenta, pronta per fare da spuntino a qualche predatore.  Innesco con delicatezza, uso una canna che lancia 180 gr 4.20mt abbastanza potente e reattiva, mulinello un 8000 imbobinato con un 0,45 di ottima qualità prendo la mia montatura a 2 ami 2/0 con un fluorcarbon dello 0,60 e via a scorrere sul trave verso l largo.  Aspetto una mezzoretta, mi accorgo di aver visto in acqua del movimento e bollate.. da li i miei occhi sono andati sulla canna e si vedeva che era preso all’amo…. Quindi STRIKE !!!!  Non facevo mente locale di che pesce fosse, dopo 40 minuti di lotta ho pensato fosse lei la mia voluta leccia, infatti a 4 metri dalla riva ho guardato la sua sagoma in tutta la sua bellezza e potenza, lavorando sempre con frizione e indietreggiando sono riuscito a portarla fuori dal gradino di risacca. Ho gridato Siiiiiiii!!!! Finalmente ci sono riuscito, il mio sogno si era avverato. Ancora stento a crederci perché è una esperienza a dir poco meravigliosa lottare con un pesce di questa stazza … il pesce pesava 8,5 Kg bellissimo…  Ho voluto rendervi partecipi di questa mia esperienza, nella speranza che un giorno possiate   lottare anche voi  con un pesce ancora più importante di questo…..

Un saluto da Giuseppe Sanci…

Condividi su:

Lascia un Commento: