» 21 ott 2018

Quantum EXO 30Pti

QUANTUM-EXO-30-Pt-cover

Bella novità quella presentata dalla Quantum con la nuova gamma EXO,   un progetto sicuramente originale, innovativo, moderno ed anche  esteticamente azzeccato. Un marchio   che pure ultimamente ci aveva abituato  a delle realizzazioni  particolari come ad esempio la linea dei mulinelli a bobina fissa Cabo e Boca,  talmente indovinata da essere ancora attualmente in produzione. Ma  i concetti espressi in questa gamma sono decisamente un altra cosa,  e sintetizzano una realtà che profila scenari futuri sempre più orientati verso prodotti pensati a soddisfare reali esigenze sostanziali e funzionali piuttosto che semplici  restyling di  facciata.

Exo-30-animazione

Gli ingegneri Quantum hanno lavorato ad un idea che concentrasse in se la massima ricerca della leggerezza unita alla solidità  ed affidabilità più totale,  non si è trattato però di un semplice alleggerimento strutturale ma di una nuova concezione costruttiva. In sostanza i tecnici di Tulsa hanno riprogettato le varie componenti dei mulinelli della serie EXO in funzione delle sollecitazioni alle quali sono normalmente sottoposte differenziando la composizione  dei materiali costruttivi.QUANTUM-EXO-30-PtParticolare-guscio-monobloco-e-ghiera--innesto-dxCosì è stato progettato un telaio portante “Exoskeleton” realizzato in una speciale lega di  alluminio7075 PT tm per il piede del mulinello, e per il sostegno della meccanica interna e della bobina e rotore, tutte parti dove la rigidità deve essere garantita sia per evitare flessioni sotto sforzo che minor tolleranza sulle parti in movimento che devono lavorare sui cuscinetti.QUANTUM-EXO-30-Pt-Particolare-albero-e-doppio-cuscinetto In questo caso la scelta è caduta sulla lega di alluminio che risulta più solida del 38% rispetto al magnesio, risentendo meno di questo dei fenomeni corrosivi in mare, e 6 volte più robusto di qualunque lega in composito. Altra importante innovazione è quella dell’utilizzo di un nuovo materiale per la realizzazione del rotore, si tratta di un composito arricchito di fibre di carbonio C4LFsensibilmente più lunghe di quelle solitamente utilizzate (8 mm al posto dei 1-2 mm) che contribuisce a conferire al rotore una assoluta indeformabilità e resistenza alla flessione sotto forti carichi con un notevole contenimento del peso pari a circa 5 volte rispetto ad altri compositi e resistente più del doppio.QUANTUM-EXO-30-Pt-particolare-braccetti-archetto-e--bobina Fortemente alleggerito anche grazie al particolare design il rotore risulta notevolmente più leggero, quasi l’80% di altre realizzazioni. La parte meccanica interna utilizza speciali cuscinetti in acciaio inox su telaio schermato in polimero per ridurre i problemi legati allaQUANTUM-EXO-30-Pt-particolare-innesto-manovella-monopezzo corrosione salina, sono 10 in tutto. La girante principale è realizzata in alluminio forgiato a freddo e temprato come la particolarissima leva di avvolgimento in monoblocco di alluminio 6061,  dal profilo davvero unico con la piccola  manopola ergonomica in EVA.QUANTUM-EXO-30-Pt-particolare-ghiera-frizione La bobina in alluminio forgiato,  presenta diversi larghi fori e sulla parte superiore c’è uno speciale inserto in ceramica,  il cui bordo ha una particolare sagomatura concava che diminuisce la superficie di attrito e di contatto  per  il filo in uscita durante il lancio. All’interno la frizione CSC è composta da dischi in ceramica, carbonio e metallo per assicurare allo stesso tempo una miglior dissipazione del calore generato dall’attrito ma anche un notevoleQUANTUM-EXO-30-PtParticolare-piede-exoskeleton potere frenante, senza impunture o ritardi inerziali, estremamente modulabile. 

VALUTAZIONI FINALI

La linea EXO rappresenta sicuramente un punto di partenza davvero interessante e che lascia intravedere nuovi spiragli e nuovi standard nel settore dei mulinelli da pesca, questo è fuor di dubbio. Il design è moltoQUANTUM-EXO-30-Pt-Particolare-manopola accattivante e la sostanza c’è tutta, tanto che la finitura esterna dell’ exoskleton” in alluminio è rifinita con ben 6 strati di speciale coat per preservarlo dalla corrosione. Leggerissimo questo mulinello a bobina fissa ha comunque una capienza discreta di trecciato da 20 lb , quasi 200mt, ed un drag max di circa 16 lbs che non sono certo pochi viste le dimensioni davvero compatte per un peso sotto i 200gr. Nei videoQUANTUM-EXO-30-PtParticolare-bobina-e-rotore-alleggeriti Quantum ci fanno anche vedere delle impressionanti prove di crash test che esaltano le qualità di indeformabilità e robustezza di queste realizzazioni. Nell’uso pratico se ne apprezza la discreta fluidità, la precisione della chiusura dell’archetto, realizzato in Nickel-Titanio, la buona leva della particolare manovella di avvolgimento, la frizione molto modulare. E’ un attrezzo da dedicare a tecniche come lo spinning medio,  il light jigging e l’eging dove occorre uno strumento leggero da abbinare a canne sottili e sensibili ma robusto ed affidabile in tecniche dove l’attrezzo è sottoposto allo stress di migliaia di giri di recupero e aperture e chiusure dell’archetto per ogni battuta di pesca. Ovviamente c’è da dire che i tanti fori di alleggerimento sul rotore e sulla bobina espongono il mulinello all’ingresso di salino su parti assai delicate, il che richiederà una maggiore attenzione nella fase della normale manutenzione post pesca con un lavaggio più accurato in acqua dolce e successiva asciugatura. Distribuito in Italia da Old Captain.  


SCARICA LO SCHEMA MECCANICO

PDF_Logo (2)

CARATTERISTICHE TECNICHE

Schema-tecnico-copia

LA TUA RIVISTA DI PESCA E CULTURA MARINARA

BANNER-KAYAKERO-GIUGNO

COMPLETAMENTE GRATIS, SFOGLIALA QUI

Condividi su:

Commenti

  1. Alex dice:

    bel mulinello, ma i grossi fori sulla bobina mi fanno pensare agli spruzzi d’acqua che potrebbero bagnare l’alberino e da qui favorire l’ingresso di acqua salata fra gli ingranaggi sottostanti…Pescando fra i marosi la vedo dura per un mulino così aperto. Se arriva lo spruzzo giusto, come minimo gli si asciuga l’olio sull’alberino dopo pochi giri di manovella. E’ troppo Concept Car direi ! Spettacolare ma nella pratica difficilmente proponibile nelle situazioni reali.

  2. Nino71 dice:

    mmmmh…. bello, ma a quel prezzo (poco piu’ di 200,00 eurini) si trova qualcosa di meglio secondo me. Se poi vogliamo un BELL’oggetto …

Lascia un Commento: