» 11 dic 2017

CATALINA 4500H Daiwa

 

 

Scontornato

Erede diretto dei Saltiga

Con questo modello si arricchisce e si amplia la scelta di mulinelli al top per lo spinning medio-pesante in mare e per il vertical jigging mediterraneo. Visto il sempre maggiore interesse verso tecniche di pesca come lo spinning in mare, che vede molti cultori inseguire le prede agognate anche in lunghi viaggi di pesca in destinazioni esotiche e con la definitiva consacrazione del vertical jigging, molti appassionati scoprono che il confronto con prede combattive e tecniche che mettono a dura prova l’attrezzatura, richiede l’assoluta affidabilità di canne e mulinelli. DAIWA-CATALINA-4500H---Manovella-pezzo-unico

Anche nel nostro povero e bistrattato Mediterraneo, l’incontro con una leccia amia over size non è cosa da prendersi alla leggera, per non parlare poi del vertical jigging dove grosse ricciole ed in qualche caso anche tonni di branco di media taglia possono veramente far scoppiare canne e mulinelli. Fassa ha ormai da tempo recepito questo messaggio, importando da qualche anno la linea dei Saltiga Z, come il 5000 e recentemente il 6000, e oggi anche un modello della nuovissima serie Catalina il 4500H, protagonista di questo test.

QUALITA’ SECONDO DAIWA

Da diversi anni le realizzazioni al top della casa giapponese hanno fatto largo impiego di leghe metalliche nella costruzione di una nuova famiglia di mulinelli, robusti ed indeformabili ma anche leggeri.DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-accoppiamento-manovella-e-albero-principale

Chi di voi non ricorda la mitica serie BG Black Gold che ancora oggi viene prodotta e richiesta in alcune nazioni tra cui gli U.S.A.? Da quella serie derivano realizzazioni full metal come appunto i nuovi Catalina che hanno il corpo ed il rotore in lega di alluminio HardbodyZ a differenza dei Saltiga che hanno il corpo in lega di magnesio. Questa indeformabilità della scocca, anche sottoposta a forti sforzi, non modifica la struttura portante del mulinello e quindi garantisce la necessaria scorrevolezza ai vari ingranaggi che sul corpo trovano le loro sedi. DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-bobina-ABS

Altro punto essenziale secondo Daiwa è la precisione dei vari accoppiamenti meccanici deputati a convertire il moto rotatorio dell’albero principale nei movimenti del rotore e dell’alberino secondario che con il suo moto è incaricato al corretto imbobinamento del filo sulla bobina. Grande ed estrema cura è posta quindi nella realizzazione dei singoli ingranaggi con tolleranze minime, a partire dalla girante sovradimensionata Digigear per offrire una superiore potenza primaria, sino al pignone in bronzo marino ed alla trasmissione secondaria dell’alberino della bobina. Una serie di cuscinetti a sfera in acciaio inox schermati e sigillati su entrambi i lati garantisce a tutte le parti in movimento la necessaria scorrevolezza e precisione di rotolamento, ben 2 di questi sono posti sul guidafilo a grossa sezione rivestito in nitruro di titanio come il bordo superiore della bobina con un processo di deposito superficiale di speciali vapori (PVD) che conferisce superiore durezza superficiale, scorrevolezza e minore attrito.DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-carter-dx

CARATTERISTICHE SPECIALI DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-alberino-bobina

Derivato direttamente dal Saltiga, anche il Catalina 4500H ha la speciale manovella in alluminio direttamente realizzata in un corpo unico che si inserisce direttamente sull’albero principale per garantire una maggiore resistenza sotto sforzo e più potenza. Il grosso archetto tubolare, realizzato anche questo in un unico pezzo senza giunzioni, è dotato dell’esclusivo sistema “Cast Lock” un meccanismo di chiusura manuale che ne impedisce il ribaltamento accidentale a causa dell’inerzia durante il lancio. Come il Saltiga anche il Catalina 4500H non è dotato della leva dell’antiritorno, un meccanismo sia a spinning che soprattutto a vertical jigging ritenuto ormai superfluo ed inutile. La frizione multidisco agisce su un albero dotato di cuscinetto ed è sigillata sia superiormente con una gua
rnizione a chiusura stagna che lungo l’alberino con l’adozione di particolari O-ring, il valore di frenatura max è dichiarato intorno ai 10 kg effettivi.
DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-ghiera-frizione-bobina Tutto il corpo inoltre è stagno grazie a speciali guarnizioni che ne sigillano ogni possibile ingresso d’acqua. La bobina in alluminio ha il profilo ABS con conicità contraria, per migliorare le pur ottime caratteristiche di avvolgimento del filo, una peculiarità di cui Daiwa è famosa, ed evitare il rilascio di spire sottostanti, un fenomeno che si presenta frequentemente soprattutto con l’utilizzo dei braided, alcuni spessori supplementari forniti in dotazione, da aggiungere o togliere, ci consentono anche di selezionare il profilo di avvolgimento più indicato alla tecnica di pesca. Viteria esterna inox con speciali teste a brugola, una grossa e confortevole manopola in materiale antiscivolo completano gli aspetti esteriori di questo modello.DAIWA-CATALINA-4500H---Particolare-viteria-e-piede- Il corpo che contiene la meccanica  è abbastanza sottile e schiacciato, lo shape è essenziale e privo di fronzoli, unica concessione sono i fori di alleggerimento sul piede. Poche le cromature riservate alla ghiera dell’attacco della manopola sulla dx e sui braccetti di sostegno dell’archetto. Semplici anche le serigrafie indicative il logo del modello sia sul corpo che sulla bobina ad indicare la capienza del braided. Degno di nota il grosso pomello ergonomico  in Septon che si impugna davvero bene e con sicurezza anche in situazioni bagnate che contribuisce assieme alla leva ben equilibrata

 


 

VALUTAZIONI

Il Catalina 4500H pesa 581 grammi, ha un rapporto di recupero di 5,7:1 il che vuol dire circa 110 cm di filo ad ogni giro di manovella e può contenere circa 400mt di PE3 o 300mt di PE4 il che significa, tradotto nei migliori braided in commercio, da 45lbs a 68lbs. Nell’utilizzo non riscontriamo una scorrevolezza esasperata del movimento, il Catalina 4500H come i Saltiga non entra in autorazione da inerzia, registriamo invece una totale assenza di ogni seppur infinitesimale gioco meccanico. Si avverte una costante presa diretta che a primo impatto può apparire come una leggerissima frenatura ma che costituisce l’effettiva riprova della più totale precisione meccanica di questa realizzazione. Veloce nel recupero e perfetto per il popping più esasperato anche con grossi predatori ed esche da top water, la sigla “H” sta infatti per High Speed ma anche decisamente adatto al vertical jigging mediterraneo con il long jerking fast e persino in short, il 4500H si fa perdonare per la maggiore attenzione da prestare alla chiusura manuale dell’archetto nel momento in cui il jig arriva sul fondo, ampiamente compensata però dalle qualità strutturali e meccaniche decisamente superiori alla media. Il Catalina 4500H si pone infatti al vertice della gamma Daiwa dei mulinelli dedicati a queste tecniche, solo ed unico dietro la serie dei Saltiga e come questi è costruito ancora interamente in Giappone, ed ovviamente il prezzo è adeguato alla classe assolutamente elevata dell’attrezzo, un costo che comunque viste le condizioni estreme di affaticamento dell’utilizzo a cui andrà incontro, va considerato come un vantaggioso investimento nel tempo. Distribuisce i prodotti Daiwa la Fassa di Milano.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

Schema-tecnico-copia-Catalina

Condividi su:

Lascia un Commento: