» 16 set 2019

Ricciole e Soft bait

Okuma Catalogo

Prima di scrivere questo post, mi sono chiesto per la seconda volta (la prima volta sulla copertina di una nota rivista italiana) quando ho rivisto questa foto sulla cover del  Catalogo Okuma 2014  con Daniel Dalien Vignjevic , consultant Savage Gear e Okuma per la Croatia, se per caso eravamo in presenza di un “fake” ben orchestrato con Big Seriola presa magari a traina o a jigging e poi  messa in scena ad uso e consumo del fotografo e del brand in questione. Sapete com’è…il Pirata è sospettoso per sua stessa natura sempre! Poi però ricordandomi che l’amico Maguro Fishing mi aveva parlato delle incredibili catture di Big Lole avvenute proprio  a jigging  presso l’Isola di Murter al largo  del  Parco Nazionale delle Kornati qualche anno fa, ho pensato che la foto di una ricciolona presa con un armatura comprendente una grossa testa piombata ed una Real Eel Savage Gear di non meno di 30 cm. con ben 4 ami di armatura, tutto sommato poteva anche essere plausibile. Anche se magari, vista la rarità dell’evento,  ci  sarebbe piaciuto  pure poter visionare qualche video di “supporto” sempre che ne sia stato girato uno, visto che ormai siamo nell’era dei cellulari e videocamere GoPro. Così…giusto per fugarci ogni  ombra di ragionevole  dubbio.  Mah chissà se sapremo mai come sono andate veramente le cose… e voi cosa ne pensate?


BANNER-LUNGO-HEADER

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su:

Commenti

  1. Alex dice:

    Io penso che singolarmente la cattura possa anche essere possibile…Bisogna vedere tanti fattori…C’è un tizio che ha preso un dentice con un bibi e un altro tizio che ha preso un serra col verme coreano…Ma non significa che si possa andare a Serra col Coreano e a Dentici col Bibi !!! Cioè, se è stata presa in uno spot dove i pesci non sono diffidenti come nel mediterraneo nostrano, e magari durante un’attacco sulle mangianze…allora ci credo.

    Ma che negli spot italici si possano prendere ricciole con un’armatura come quella…rimango diffidente…Con un terminale in fluoro di dia. contenuto, con meno ami e meglio nascosti…forse si…FORSE….Ma in particolari situazioni…

    Cioè non me la organizzerei una uscita solo con l’idea di pescare ricciole in questo modo!
    Ci farei giusto qualche tentativo magari…

    E’ anche vero che big lole come quella, come mi confermo’ anche lo zio Alf, non hanno più la velocità delle concorrenti più giovani per poter star dietro ai veloci pesci di branco come sugarelli e sgombri…Ed è quindi plausibile che si debbano accontentare di prede più lente e indifese, che singolarmnete cercano mestamente la fuga anche con qualche difficolta’…Un po’ come potrebbe apparire un siliconico sapientemente manovrato…

    Vedremo…Tanto tra facebook e blog vari, se a qualcun altro riesce una cattura come questa, non mancherà di mostrarcelo !

Lascia un Commento: