» 19 mar 2019

Rapala inaugura E-Commerce in USA

rapala-E-Commerce

La faccia seriosa di Mike Jaconelli , Bass Master Champion, campeggia sulla home della pagina dedicata all’ e-commerce di Rapala inaugurata recentemente in U.S.A. ma non sappiamo bene se si tratta di una posa “artistica” o invece dell’espressione assunta dai rivenditori e grossisti yankee di materiale da pesca una volta appresa la notizia.   Questa calda estate infatti  l’azienda finlandese, utilizzando la piattaforma Demandware ®, Inc. (DWRE), azienda leader nel commercio elettronico on-demand, ha ceduto alle chimere del commercio on line e ha riversato sul nuovo sito tutti i suoi 12 marchi rappresentati.Rapala-marchi L’intento neanche tanto nascosto di Rapala U.S.A. è quello di fornire un unico sito dove i pescatori possono trovare  con facilità e velocemente tutti i prodotti costruiti o distribuiti dal brand, ottimizzando così la ricerca e la commercializzazione. “Avevamo bisogno di un partner commerciale in grado di fornirci gli strumenti e la flessibilità per sostenere e far crescere il nostro nuovo canale on-line e abbiamo sicuramente trovato il partner ideale in Demandware”, ha detto Naomi Dwyer, vice presidente IT di Rapala…aggiungendo… “Siamo entusiasti di lanciare il nostro primo negozio online negli Stati Uniti che prevede una destinazione virtuale dove gli appassionati di pesca possono facilmente ed efficacemente acquisti in tutti i nostri marchi”.Rapala-Storm-Lures

Sono più di 10 i marchi distribuiti da Rapala che ora si trovano riuniti tutti in un unico sito dal quale è possibile caricare il carrello degli acquisti con una quantità impressionante di articoli e prodotti ampliando sicuramente le potenzialità dei vari singoli brand aziendali.Rapala-Williamson

Ricordiamo infatti brevemente gli artificiali Stormlures per acque dolci e mare , Williamson leader nel settore delle esche da traina d’altura, Blue Fox per i cucchiaini rotanti, Lhurrapala-Sufix Jensen per i metal lures, Sufix per i braided da pesca,  Trigger X per i soft bait in genere, VMC per ami da acqua dolce, mare e ancorette, Terminator per spinnerbait e jigs da Black bass e così tanti altri ancora.Rapala-VMC

Molti osservatori hanno però anche visto in questa mossa di Rapala come una sorta di test dal quale   trarre tra qualche tempo le dovute conclusioni per proporre lo stesso modello di vendita in altre realtà del mondo. Magari  ipoteticamente abbinando all’ e-commerce anche la vendita su  grosse catene distributive,  come nel caso dell’Europa potrebbe essere ad esempioRapala-gadgets Decathlon che già ha sui suoi scaffali diversi articoli per la pesca sportiva. Al momento sono solo rumors,  congetture e ipotesi, ricordando che il marchio è attualmente distribuito in Italia da Shimano ma  la mossa di Rapala, nonostante i responsabili finlandesi si siano affrettati a dire che si tratta di una iniziativa unilaterale di Rapala U.S.A. non può che gettare dubbi e future incertezze sul mercato tradizionale globale  dei grossisti e negozianti. Per questi ultimi, ma anche per club di pesca o altri soggetti,  c’è anche la ben magra consolazione di poter personalizzare con il proprio logo alcuni artificiali in modo da costituire una specie di gadget. Che il loro ruolo per il futuro sia destinato solo a questo? Vedremo… intanto come sempre vi conviene stare connessi per essere sempre aggiornati sulle ultime news e gossip nel mondo della pesca.

Condividi su:

Lascia un Commento: