» 12 dic 2018

Mistero Mante a Gaza

Mante a Gaza

Resta ancora irrisolto  il mistero dello “spiaggiamento” di centinaia di Mante o Diavolo di mare sulla spiaggia di Gaza in Palestina. Le foto delle circa 200 mobule (Mobula mobular), le “piccole” mante ammassate sul litorale di Gaza, ha lasciato per 24 ore senza parole sia il pubblico che gli scienziati, che non riuscivano a dare una spiegazione del fenomeno.Manta Mobula MobularLe mobule sono i parenti “piccoli”, coi loro “solo” cinque metri di lunghezza, delle più famose mante giganti (Manta birostris), enormi pesci cartilaginei tropicali noti per la loro forma appiattita e per il loro nuoto aggraziato che sembra un lento volo a mezz’acqua, e che superano tranquillamente i 6 metri e mezzo di larghezza.Manta mobula_mobular
La mobula del Mediterraneo, nota anche come diavolo di mare per via delle creste cefaliche che sembrano corna, è diffusa in acque profonde lungo tutto il Mediterraneo e la costa atlantica dell’Europa ma la specie è fortemente in declino per via del suo bassissimo tasso riproduttivo – un solo piccolo alla volta viene partorito dopo essersi sviluppato nell’utero materno nutrendosi di latte uterino.Mante a Gaza 3

A questo si aggiunge la pesca a ritmi insostenibili: data la bassissima densità di questi pesci non gregari, la pesca è invero più accidentale che mirata, tonnare e pesca a strascico essendo tra i principali sistemi cattura, ma ha inciso così profondamente che il diavolo di mare è entrato come “endangered” nella lista rossa delle specie in via di estinzione.Mante a Gaza 1La vista di 220 carcasse sulle spiagge di Gaza non poteva quindi non destare sconcerto tra i biologi marini preoccupati della sopravvivenza di questi bellissimi animali, ma a distanza era difficile identificare le ipotesi delle cause della morte…CONTINUA A LEGGERE QUI


National-Geografic-corner

Condividi su:

Lascia un Commento: