» 23 giu 2018

Marylin Monroe a pesca

marilyn-monroe-photo_fishing-1946_andre-de-dienes

Pochissimi sanno che Marylin Monroe l’icona  sexy hollywoodiana  degli anni ‘50/’60 e ormai leggenda  universale, iniziò la sua carriera di modella ed aspirante attricetta di belle speranze, con un servizio fotografico davvero insolito e dedicato ed ambientato nel settore della pesca a mosca. Il suo nome allora era Norma Jane Mortenson Baker Monroe  quando incontrò il fotografo Andrea de Dienes (1913-1985) nel ‘45, subito dopo la fine della II G.M. aveva appena 19 anni. marilyn-monroe-photo_fishing-1946_andre-de-dienes_2

marilyn-monroe-photo_fishing-1946_andre-de-dienes_3Giovane aspirante  modella in cerca di fotografi che le consentissero di arricchire il proprio book la giovanissima Marylin posa sulle rive di un torrente in immagini semplici e caste con jeans,  camiciona a scacchi, canna e mulinello da mosca e un grosso cappello a larghe tese con alcune mosche appuntate.  Foto mai divulgate  dal fotografo Andrea De Dienes, ed ovviamente neppure dalla Marylin divenuta nel frattempo  simbolo mondiale  di bomba sexy, che furono rinvenute dagli eredi di De Dienes solo nel 1988 quando furono riordinati i negativi del fotografo scomparso nel 1985.magdalena-2009061361153- Jose Jasgur-original Ancora Marylin Monroe nel 1946 con gli scatti di un altro dei primissimi fotografi che l’ aiutò a farsi conoscere, qui in un ritratto di Joseph Jasgur, la troviamo già con i capelli biondi ma ancora con la sua immagine fresca e gioiosa che la lancerà definitivamente negli anni nel mondo dello star system. Tornando però al titolo del post non possiamo tralasciare le foto che ritraggono ormai una Marylin biondo platino nel suo aspettotumblr_npoxm2B3tz1uq1x6oo1_500 definitivo e più conosciuto e famoso.  E’ il luglio 1957 e siamo sulla spiaggia di Amangasett  (East Hampton NY) e  Marilyn  vive la sua appassionata e contrastata storia d’amore con il drammaturgo e scrittore Arthur Miller, eccoli mentre lei teneramente lo abbraccia mentre lui è impegnato in un recupero durante una poco probabile battuta c0b19202db89ffe5267b0eefbf3912b6029140228144907_484x483di surf casting sulla spiaggia. In questa foto e giusto perché siamo un blog che comunque tratta di fishing, ecco la canna con il rotante e l’esca   appena visibile, un anguilla innescata su un grosso amo per via del piombo che si intravede o forse uno spoon jig eel magari appesantito proprio da un piombo? Decisamente più difficile risalire alla marca di canna e mulinello, mentre nell’immagine qui sopra vediamo una preoccupatissima Marylin proprio mentre Arthur effettua un lancio, con il rischio di fare un piercing alla biondona alla quale non rimane che mettersi le mani sopra la testa, una posa decisamente inconsueta. Le immagini sono una selezione di circa 900 scatti realizzati dal fotografo Sam2016-10-17_1242 Shaw, uno dei fotografi preferiti della diva,  che li accompagnò per tutta la giornata per un servizio commissionato dal magazine Look. Ovviamente concentrandosi maggiormente sulla biondissima Marylin, qui con le zeppe alte e costume bianco a bordo di una jeep per arrivare direttamente sulle dune sabbiose a ridosso della lunga spiaggia di  Amangasett. 2016-10-17_1337L’attrice morirà 5 anni dopo queste foto, nell’agosto del 1962 in circostanze ancora poco chiare e  da tutto ciò ne esce fuori un ritratto per molti inedito e sconosciuto di quella che entrerà poi nell’immaginario collettivo degli anni a seguire come il simbolo della bellezza e dell’erotismo.  Rimarrà per sempre nei sogni di molti e  poi diciamocelo chiaramente, a chi non piacerebbe essere abbracciati così mentre stiamo lanciando le nostre esche da una spiaggia deserta…


LA TUA RIVISTA DI PESCA E CULTURA MARINARA

BANNER-KAYAKERO-GIUGNO

COMPLETAMENTE GRATIS, SFOGLIALA QUI


Condividi su: