» 19 mar 2019

KAYAKERO AL BIG FISH

Kayakero-al-Big-Fish-Arbus

Non è stato un ritorno alle origini ma piuttosto una rimpatriata tra vecchi amici quella di Kayakero lo scorso 22 Settembre sulla spiaggia di Piscinas Ingurtosu al 7° Trofeo Big Fish, questa volta non nella classica  veste di cronista e fotografo ma piuttosto negli insoliti panni di “concorrente” con l’amico Alex Usai nel box 39. Ruolo inedito  e quanto mai originale  per chi conosce l’opinione del Pirata sulle gare e l’agonismo in genere ma il Big Fish non è una gara come le altre…!Big-Fish-Arbus-2012--Intenzioni-manifesteQui non ci sono le prede tecniche da ridere, le misure minime consentite sono di 4 volte maggiori  di ogni regolamento mai stilato in una competizione di surf casting in Italia, vietati arenicola e vermetti vari, qui si cerca il Big Fish costi quel che costi! E difatti con questo spirito del grosso o niente la competizione diventa piuttosto una roulette russa, dove ci sono pochi colpi utili  per pochissimi eletti…Big-Fish-Arbus-2012-settore-da-sfigati

In compenso la spiaggia è invasa dai Grilli Pescanti…questo che vedete tenuto delicatamente tra le mie dita, dopo essere stato sorpreso all’interno della mia tenda ed esserne stato defenestrato al volo, non ha trovato di meglio da fare che entrare e nascondersi nella tenda di Alex, il mio compagno di box ad una decina di metri di distanza,  deliziandolo per  tutta la notte con il suo beato frinire…Big-Fish-Arbus-2012---il-Grillo-pescante

Il sottoscritto in tutta la gara ha avuto solo una piccola e modesta mordicchiata su un grosso bibi armato con un amo  del 4 poco prima che tramontasse il sole…poi silenzio assoluto sulle canne rischiarate appena dalla luce di una luna pallida.Big-Fish-Arbus-2012--Attesa-alla-luce-della-luna

Meno male che a mezzanotte c’è la cena…lievemente sotto tono rispetto a quanto visto e soprattutto mangiato nelle passate edizioni ma almeno si sta insieme a tutti gli altri e si cominciano già a delineare i futuri vincitori. I serra ospiti inconsapevoli attesi da tutti hanno fatto la loro apparizione come al solito ma si sono fermati all’estremità del campo di gara verso Scivu fermandosi a mangiare tutti al box 76…chissà cosa gli avevano   preparato per cena…intanto hanno anche voglia di sgranocchiare i rarissimi sparidi che hanno la disavventura di abboccare come questa povera orata.Big-Fish-Arbus-2012--Sushi-di-orata

L’alba, dopo una notte freschina a ricordarmi che a quest’età sarebbe meglio per le  mie ossa martoriate starmene al calduccio del lettone di casa, ci sorprende tutti con le stesse esche messe in acqua la sera prima. Certo che almeno il risparmio dell’esca è assicurato! Big-Fish-Arbus-2012-Postazioni

Poi una fiammata nel box di fianco con una leccia stella che frutterà al fortunato la settima piazza…presa con il flotterino all’alba…che dire quasi un classico di questa stagione.Big-Fish-Arbus-2012-Leccia-stella-all-alba

Poi c’è il solito rito del ritiro delle canne, il riordino dell’attrezzatura, smontare la tenda, caricare zaini e cassettoni…che goduria! Con quale spirito diverso si sono  effettuate  queste operazioni al contrario la sera prima quando pieni di entusiasmo e baldanzosi scendevamo il pendio della spiaggia…queste parole mi ricordano qualcosa soprattutto nell’epilogo finale. Per dirla in parole povere…” dopo un entrata da leoni ci facciamo un uscita da co@@@@ni”…Big-Fish-Arbus-2012-- Il vecchio e il nuovo

E per finire in bellezza…la lunga camminata per rientrare alla macchina…stanchi ma felici! Ma chi ca@@o  le inventa queste espressioni, si vede che non si è mai fatto una sgroppata  sulla sabbia carico come un somaro. Anzi a proposito guardate qui come qualcuno ha risolto il problema del trasporto dell’attrezzatura, geniale!Big-Fish-Arbus-2012-Box-primo-classificato

Ma ecco avviarci alla conclusione e finalmente le foto di qualche pesce decente con il box dei vincitori…3 bei serra, due slamature e…pitticcu su cù! Scusate ma quando ci vuole ci vuole e che caspita…su 160 concorrenti per circa 320 canne in acqua con almeno il doppio di esche in mare ci vuole proprio un bel fondoschiena…ajooooo!Big-Fish-Arbus-2012-Podio

Mettendo da parte le battute onore e complimenti ai vincitori ed ecco il podio finale!Big-Fish-Arbus-2012--La-ricca-premiazione

La ricca premiazione ha accontentato tutti o quasi…con i soliti fortunati alla lotteria a spartirsi il resto dei premi non assegnati.Big-Fish-Arbus-2012-con-i-due-fratelli-del-surf

Kayakero con gli amici e fratelli di surf ha ritrovato a questo Big Fish egregiamente organizzato dalle Aquile di Mare di Arbus e dal suo presidente Antonello Melis e tutti i responsabili logistici quella stessa atmosfera delle prime uscite a surf di una quarantina d’anni fà, con gli arrosti e grigliate sulla spiaggia, le prime sorprese comuni del surf, le amicizie eterne cementate sulle sabbie delle incredibili ed uniche spiagge della Sardegna. Era esattamente  quello che cercavo..le polemiche inutili sui trattori, sollevate dagli ambientalisti, gli strascichi di una federazione che minaccerebbe sanzioni ai sui tesserati per il solo fatto di aver partecipato all’evento non mi interessano…verranno cancellati in un attimo dal vento forte che alimenterà  nuove onde e frangenti e con esse la nostra immutata  passione per il Surf. Grazie a tutti per esserci stati e spero arrivederci alla prossima!

Condividi su:

Lascia un Commento: