» 20 nov 2017

AJING e ROCK FISH Story

ULIGHT-SPINNING-----Dart-Sl

Chi l’avrebbe mai detto che queste immagini sarebbero tornate di moda a distanza di ben 2 anni dalla loro prima pubblicazione su Pianeta Pesca Mare,PPM_106_109-1 in occasione di quella che probabilmente è stata la prima volta che su una rivista si scriveva di rock fish e ”ajing game”. Ne parlai allora anche sul mio blog KAYAKERO BLOG  e riguardandole adesso mi rendo conto che 2 anni fà erano in effetti forse  troppo “avanti” e infatti… quel servizio  non se lo filò proprio nessuno.  In quell’occasione erano   venuti in Sardegna gli amici del Team Yamashita e parlavamo  di piccolissimi artificiali in silicone e di microtestine piombate, oltreULIGHT-SPINNING-----Slider ovviamente a trecciati PE 0.3 o fluorocarbon dello 0,16 e di canne adeguate. In un porto della costa sud-occidentale avevamo provato anche un particolarissimo artificiale il Dart Slider, che grazie ad una speciale testina piombata sfaccettata in acqua si muoveva con un particolarissimo nuoto che riprendemmo grazie all’amico Alex (cameramen di professione e non della domenica) che in pieno inverno  entrò in acqua sino al ginocchio, il risultatoULIGHT-SPINNING-----Innesco di quel piccolo video lo vedete nella clip in basso. C’erano ovviamente dei micro soft bait lunghi appena 4 cm realizzati in una specialissima mescola di gomma robustissima ma allo stesso tempo elastica e flessibile che si presenta traslucida e trasparente con all’interno un anima colorata variamente. Erano i Ma Worm Shrimp e i Ma Worm Action Fish imitazioni di piccoli avannotti e gamberi, micro softbait   con alcune varianti per quanto riguarda il profilo, infatti il modello Shrimp

ULIGHT-SPINNING-----Ma-Worm

ha una struttura a sezione triangolare del corpo con una codina sottile, il modello Action Fish ha invece una sezione circolare e sagoma allungata con una “flat tail” una coda piatta si muove freneticamente durante il recupero,  disponibili in diverse colorazioni di cui alcune sono “glow” cioè fosforescenti per un utilizzo notturno.ULIGHT-SPINNING-----Jig-hea Particolarissime anche le diverse micro jig hed; la Beak Head   a sezione triangolare di piccole dimensioni disponibile in grammature modeste di pochi grammi con testa in piombo e piccoli occhietti fosforescenti inseriti. la Zero Head invece  ha la testina in materiale plastico fosforescente con due piccoli occhietti rossi ed un micro aggancio per la lenza in posizione più interna. La prima  è da considerarsi di utilizzo standard ed universale, sia con le soft a forma di shad e flat tail che quelle dal profiloULIGHT-SPINNING-----Mebatro di un gambero stilizzato e va abbinata soprattutto alle sfere MebaTroll ad affondamento più accentuato. Le testine Zero Head per via del peso quasi inesistente si adattano meglio in associazione con i soft bait Action Fish e le sfere galleggianti per un recupero quasi totalmente effettuato appena sotto la superficie, in poche parole una sorta di bombarde jap da utilizzare montate sulla lenza con un terminale di un metro e mezzo armato con il soft bait per aiutare queste esche ULIGHT-SPINNING-----Un-sugasenza peso ad essere lanciate a buona distanza. Una soluzione questa che personalmente non mi piacque allora e men che meno mi piace adesso perché mi pare che snaturi un pò lo spirito di questa pesca anche se questa rimane una mia personalissima opinione. Francamente  devo dire che fui  piuttosto scettico in quel frangente ma forse era nato l’ajing in Italia…peccato che  nessuno allora se ne fosse accorto.

 

 

 

Condividi su:

Lascia un Commento: