» 21 ott 2018

Cernia bruna a traina

IMG-20150202-WA0005

L’ amico “Santiago” mi aveva inviato diversi mesi fa alcune foto ed un piccolo raccontino che chissà perché si erano persi nelle mille cartelle del mio PC…oggi durante un ricerca ho ritrovato il tutto e ve lo ripropongo per la sua singolarità ed effettiva rarità…non capita infatti tutti i giorni di perdere una cernia arroccata e di ripescarla alcuni mesi dopo, nello stesso posto, mentre sta cagando letteralmente il vecchio terminale. Cernia ingorda e di poca memoria. Ma ecco il racconto dalle parole del diretto interessato non certo nuovo a queste cose che già mi aveva inviato foto di un dentice ripescato con un suo amo ancora in bocca  dopo una rottura QUI :IMG-20150202-WA0004

1128“Carissimo Alfio,

evidentemente le cose strane capitano sempre a me e questa è davvero strana e incredibile e fa il paio con quella del dentice che già ti inviai e pubblicasti qualche tempo fa. Dunque il fatto è questo, ad agosto dello scorso anno (2014 ndr) mentre facevo traina con il vivo, un bel calamaro, su una  secca rocciosa al largo di Arbatax, nell’effettuare la curva ho stretto troppo senza dare gas al  motore ed il terminale è andato quasi a rasentare il fondo e proprio in questo frangente  sento una forte tirata ma non riesco a staccare il pesce dal fondo, forse una cernia intanatasi dopo aver mangiato grazie alla lenza in bando. Pazienza, dopo un po di tira e molla il terminale ha ceduto. Quest’anno a febbraio (2015 ndr) mi sono ritagliato un fine settimana e sono tornato ad Arbatax per un paio di giorni di traina. Più o meno sullo stesso identico punto dove lo scorso anno avevo perso quel bel pesce sul fondo, ho uno strike importante e dopo un poco arriva a bordo una splendida cernia bruna incazzatissima. Non sto neanche e descriverti il mio stupore che puoi ben immaginarti, quando mi accorgo che dal foro anale fuoriesce parzialmente del nylon e si intravede un manicotto ed un tubicino giallo che utilizzo come stop tra l’amo trainante ed il pescante su tutti i miei terminali. In sostanza  era la cernia che avevo perso ad agosto dell’anno passato che stava espellendo il mio terminale con tutti e due gli ami che si erano bloccati però nel foro anale con tutto il nylon…roba da non crederci se non avessi fatto le foto che ti allego assieme al terminaleIMG-20150203-WA0003Per la cronaca l’amo ferrante è un Gamakatsu  con punta rientrante al quale però manca l’ardiglione, il trainante è invece un Lazer Sharp ed entrambi sono integri e lucidissimi…altro che dissolversi dopo qualche settimana. Cernia curiosa, ingorda e smemorata…quando si dice il destino!

Ciao e alla prossima avventura!

Andrea Tilli


…HAI ANCHE TU  UNA STORIA  DI PESCA INTERESSANTE  E BELLE FOTOGRAFIE DA CONDIVIDERE CON LA NUMEROSA CIURMA DI KAYAKERO…? CONTATTACI…


300 PAGINE DI PESCA, VIAGGI, FOTOGRAFIA, AVVENTURE, COMPLETAMENTE GRATIS

BANNER-ANIMATO-MAGGIO-2015

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su: