» 21 ott 2018

Zargana 150F Evolures

ZARGANA-150F-Evolures-cover

Decisamente inusuale per la sua forma il Zargana 150F è un artificiale da topwater che ha il corpo di un “pencil bait” ma assomiglia in parte anche ad un “needle bait” , con una appendice anteriore larga che crea una specie di “cup head” assai evidente e che è la  caratteristica più saliente  di quest’esca. Insomma è proprio un qualcosa di veramente  originale anche se nelle intenzioni del designer cipriota Dinos Panayi, che ne è l’ideatore, dovrebbe assomigliare ad una aguglia da qui il nome italianizzato dal greco ζαργάνα di Zargana. Una aguglia “cicciottella” visto che il corpo a sezione circolare ha il profilo tipicoZARGANA-150F-Evolures-still di un “jerk bait” che si allunga nel piccolo rostro anteriore che poi si allarga in una sorta di “palettone” anteriore.  Il Zargana è un artificiale lungo complessivamente 150 mm dal peso di 21 gr assolutamente galleggiante, in acqua ha un assetto perfettamente orizzontale con il corpo parzialmente fuori. Il ventre è leggermente appiattito per agevolare lo scivolamento sulla superficie dell’acqua e la larga bavetta anteriore di forma quasi quadrata ha le dimensioni di 20mm x 20mm. Nelle foto in basso delle varie viste si apprezzano meglio le  proporzioni dei componenti l’artificiale e le dimensioni.ZARGANA-150F-Evolures-still-globaliLa grossa bavetta anteriore in acqua  solleva una discreta  mole d’acqua e di spruzzi  anche con un recupero assolutamente lineare e se si effettuano lunghe jerkate con la cima della canna molto bassa sull’acqua il Zargana si immerge di pochi centimetri sotto il pelo dell’acqua creando un lungo tunnel di bolle con un lieve  movimento sinuoso. Unica nota dolente la si deve registrare nel lancio, infatti la grossa e voluminosa appendice anteriore oppone una discreta resistenza aerodinamica in aria e questo magari limita la gittata e soprattutto in presenza di vento frontale o laterale accorcia di conseguenza la distanzaZARGANA-150F-Evolures-part-cup-anteriore raggiungibile. Per il resto l’artificiale, realizzato in Cina per conto dell’azienda Evolures, è costruito piuttosto bene con telaio passante per i vari attacchi alla lenza ed alle ancorette, il che contribuisce ad aumentare la sensazione di solidità di quest’esca, i rilievi e le textures sul corpo sono precise e le varie linee  che simulano il becco dell’aguglia e le branchie  sono  ben incise ed evidenti. Un grande occhio tridimensionale e 10 colorazioni molto belle completano l’aspetto estetico del Zargana.ZARGANA-150F-Evolures-part-testa

ZARGANA-150F-Evolures-part-colorazioneZARGANA-150F-Evolures-serigrafia

 

VALUTAZIONI FINALI

Il Zargana 150 F è un artificiale decisamente da topwater e sinora ha dimostrato la sua efficacia soprattutto con i pesci serra nell’interno del porto, dalla barca o lungo la costa a spinning, ma anche nello spinning offshore con lampughe e varie specie di tunnidi di media taglia. Il suo utilizzo ottimale sino ad ora si è dimostrato  in presenza di mare calmo e assenza di vento, dove il gap sulla distanza di lancio viene annullato, anche se mi informano che nei prossimi modelli sarà presente un valido sistema di spostamento dellaZARGANA-150F-Evolures-still-in-action zavorra interna proprio per facilitare il lancio. Noi personalmente, lo abbiamo portato a pesca a spinning per le lampughe autunnali dalla costa, in due situazioni decisamente opposte. Una con mare assolutamente calmo e acqua trasparentissima dove l’artificiale è riuscito a richiamare, da un branco in transito,  una lampuga svogliata e “laureata” che comunque l’ha inseguito da vicino per ben 3 volte senza attaccare. E un altra volta in condizioni abbastanza proibitive con vento laterale e onde importanti sempre sulla stessa scogliera. In questo caso siamo stati obbligati a lanciare diagonalmente o solo a favore di vento e poiché non potevamo rimanere al livello del mare, per via delle alte onde, abbiamo dovuto usare canne più lunghe per mantenere il più possibile la cima bassa sull’acqua per evitare di sollevare troppo la bavetta anteriore del Zargana annullando oZARGANA-150F-Evolures-part-ancoretta-Decoyriducendo così  l’effetto “splashing”. A questo proposito e proprio pensando all’utilizzo in scogliera bassa, con mare in forte scaduta e schiuma, ho anche pensato di sostituire le ottime ancorette Decoy in dotazione con due ami singoli del tipo “in line” o 2 ancorette di misura leggermente maggiore, eliminando del tutto quella centrale. Ho maggiorato anche la sezione degli split ring ed in questo modo sono arrivato sulla soglia dei 25/26 gr complessivi  che sembrano pochi ma che ai fini della distanza di lancio raggiungibile non sono poi così ininfluenti. Il Zargana trova un impiego interessante anche in aree salmastre, dove recuperato a galla velocemente  lasciando una vistosa scia a “V” , stimola all’attacco le spigole in agguato sul bassissimo fondale. Oltre al nuovo modello da 150gr  con spostamento interno del baricentro, uscirà anche un modello più grande da 200 mm per un peso complessivo di 40 gr armato con due ancorette per la pesca alle big Lecce e tonni di branco. Distributore unico per l’Italia e la Svizzera è Cogitech.


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GIUGNO 2018001-KFTCOVERDECEMBER-2016-new-version

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: