» 13 nov 2018

Pure Fishing venduta a Sycamore

Pure Fishing venduta a SycamoreMichael-Polk-HeadshotPare avviata a conclusione la “telenovela” della vendita del gruppo Pure Fishing, (leggi QUI) considerato il maggior gruppo di produttori di articoli per la pesca sportiva al mondo con i brand Penn, Berkley, Abu Garcia, Shakespeare, Mitchell, Stren, Hardy ed altri, da parte della  Newell Brands che l’aveva acquistata nell’estate del 2016. Il CEO di Newell Brands, quel gran volpone di Mike Polk  che occhieggia a fianco, ha annunciato oggi di aver concordato la vendita di Pure Fishing a un gruppo azionario privato con sede a New York con un accordo del valore di $ 1,3 miliardi.”Siamo lieti di annunciare un altro passo avanti nel nostro piano di trasformazione accelerata, con la firma delledownload transazioni  di Pure Fishing e Jostens. Abbiamo piena fiducia che queste aziende continueranno a prosperare sotto la nuova proprietà, in quanto sfruttano le loro forti eBN-XX856_0320SY_M_20180320143613 consolidate posizioni  sul mercato”.  Il nuovo acquirente è la società newyorchese Sycamore Partners, una società definita “private equity” fondata nel 2011 da Stefan Kaluzny  (a lato) che può contare su un capitale di $ 10 miliardi di asset in gestione e che in sostanza potremo definire una “finanziaria” che fornisce capitale flessibile per gli investimenti delle aziende “rilevate” consentendo quindi ricavi agli azionisti partner. Dalla “padella direttamente nella brace” aggiungerei io, in quanto risulta evidente la speculazione finanziaria che in questo caso poi coinvolge una società come la Sycamore Partners che non ha alcun legame con la pesca sportiva e neanche può contare  nel proprio portafoglio su aziende e brand legati all’outdoor. Operazione finanziaria bella e buona ed anche vantaggiosa per la Newell Brands, visto che tutti gli analisti e specialisti finanziari di questo specifico settore, avevano valutato il valore globale di Pure Fishing oscillante tra i $ 500 milioni e $ 1 miliardo, stima ricavata dalla media dei ricavi e vendite di tutti gli anni trascorsi e che rientrava nel bilancio presentato lo scorso anno da Pure Fishing di  circa 556 milioni di dollari di vendite nette. Dopo la localizzazione della sede centrale europea in Polonia, la chiusura  della Mitchell in Francia e adesso questo cambio di proprietà, a quando il prossimo salto della quaglia per Pure Fishing? Ve lo faremo sapere.

(fonte Angling International)


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GIUGNO 2018001-KFTCOVERDECEMBER-2016-new-version

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: