» 26 set 2018

Molix Skirmjan MSK-PH-792H

Molix-Skirmjan-79-cover-2

Molix-Skirmjan-79-scontornata-a-webNel progettare, disegnare e realizzare la serie Predator Hunter, l’azienda Molix ha voluto offrire una gamma completa dedicata allo spinning, utilizzabile  sia in freshwater che in saltwater con  canne versatili, azioni equilibrate e potenze ben scalate. Nelle lunghezze prescelte si evince forse  la ricerca di un  compromesso che per l’appunto vuole strizzare l’occhio sia al pescatore d’acqua dolce che a quello d’acqua salata e personalmente penso che manchi una lunghezza a cavallo degli 8’ e 9’ che connoterebbe così  un attrezzo più tipico da scogliera e mare mosso dedicato alla spigola. La canna inviatami per test e recensione, la  MSK-PH792H

Molix-Skirmjan-79-part-serigrafie

condensa, confermando nella sostanza,   un po tutte le cose dette all’inizio. Stiamo parlando di un attrezzo lungo 7‘9” (236cm) in 2 sezioni, con power lure dichiarato da 10 a 35 gr  equilibrato per trecciati/monofili da 15 a 25 Lbs con azione Regular Fast. A questi dati aggiungiamo il peso di 134 gr, un diametro del manico nella parte inferiore di circa 14 mm e sul tip di 1,8 mm che conferisce al fusto una conicità piuttosto accentuata ed evidente anche adMolix-Skirmjan-79-part-innesto-rovescio occhio. L’innesto è realizzato con uno spigot rovescio, abbastanza ben preciso con tolleranze davvero minime. Il manico di tipo split è lungo circa 45 cm dal fighting butt  all’estremità del fore grip, la sezione superiore dell’impugnatura che ingloba anche la ghiera del portamulinello.Molix-Skirmjan-79-part-manico-splitMolix-Skirmjan-79-part-portamulinelloMolix-Skirmjan-79-part-manico

L’EVA del manico è ad alta densità realizzata in una versione camo sui toni black/grey che la rende decisamente alla “moda” rifinita poi con ben 5 winding check dorati che raccordano il tutto sul blank. La finitura superficiale del fusto è in coating “matt” opaca, su cui spiccano le legature degli anelli guidafilo, 8 + apicale con i primi due “stripping guide” con telaio particolarmente allungato, a seguire gli altri di diametro ridotto e più aderenti al fusto. Molix-Skirmjan-79-part-anello-guidafilo

Molix-Skirmjan-79-part-anello-intermedioVALUTAZIONI  FINALI

La Molix Skirmjan MSK-PH792H è una canna dalle diverse anime, lo si intuisce  maneggiandola per provare  a rispettare il range consigliato, piuttosto ampio, da 10 a 35 gr il che vuol dire piccole gomme con testina piombata ma anche long jerk, stick bait, needles bait e persino poppers sino alla soglia max dei 24/30 gr, che mi sento di consigliare per questo genere di artificiali, ma anche piccoli  casting jigs. Ne scaturisce una sensazione che coniuga buona sensibilità con una discreta potenza, frutto sicuramente della sezione molto conica ed accentuata del blank. La cima si carica con facilità anche con esche piccole e leggere ed il manico più rigido assorbe al meglio anche artificiali di peso ed ingombro importante. Si impugna ancora abbastanza bene a due mani e la lunghezza ed il peso esiguo aiutano notevolmente nella fase del recupero, quando dobbiamo animare vivacemente esche da top water o manovrare delicatamente gomme sul fondo.   Una canna leggera e rapida che però  ha anche nerbo, calibrata tranquillamente per trecciati da 25 lbs che quindi si rivolge a predatori marini importanti come serra, barracuda e spigole, queste ultime a patto di cercarle sulla spiaggia, sulla scogliera bassa, alle foci ed in ambienti similari. Una canna che può tranquillamente sostenere un combattimento con carangidi mediterranei, lecce amia e ricciole di media taglia, lampughe da riva e da barca assieme a piccoli tunnidi sulle mangianze. Un attrezzo che a mio parere,  forse avrebbe meritato anche una versione più al top con anelli Fuji SIC e componentistica blasonata, anche se sicuramente il prezzo sarebbe più che raddoppiato rispetto a  quello che attualmente si trova in giro per negozi e sull’online shop, da 144.00€ a 171.00€, più che onesto per le doti e qualità di un attrezzo con il quale ci si può dedicare ad uno spinning vario, da terra ma anche dalla barca, in ambienti diversi e  per prede  diversificate.


 

LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GIUGNO 2018001-KFTCOVERDECEMBER-2016-new-version

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: