» 20 nov 2017

Mobula Rippton drone da pesca

MOBULA-RIPPTON-cover

Era inevitabile, con il successo ottenuto dai droni/fotografici  e dai droni/video, ci saremo presto dovuti aspettare anche un drone/pesca. Uno degli ultimi droni dedicato alla pesca sportiva è questo Mobula Rippton che a dire il  vero non è l’unico e neanche il primo, ce n’è già più di uno dedicato a questo specifico segmento, messo in commercio qualche anno fa. Ne abbiamo parlato anche noi QUI. Di solito sino ad ora si è trattato di adattamenti di droni già in commercio ma in questo caso si tratta proprio di un prodotto dedicato alla pesca ed all’uso in mare. Mobula e accessori

Viene prodotto in Cina (non sorprendetevi, anche quelli super professionali lo sono) e vanta caratteristiche waterproof di classe IP67, può resistere sott’acqua sino ad 1 metro per circa 30 minuti senza che l’acqua riesca a entrare nella scocca, ma tranquilli il Mobula galleggia. Ha un raggio operativo di 2,5 km, si avete letto bene 2,5 kilometri, può portare un carico max di 3,5 kg ma ha solo un autonomia di volo di circa 25 minuti ed è capace di resistere a venti sino a 35 k/h. (come si evince dagli scarni dati tecnici presenti sul sito web)MOBULA viste globali

3d2ed626-fee7-49fd-919f-5ad22cf67d3d.jpg_440x440Fondamentalmente è progettato per portare un esca a grande distanza e rilasciarla, utile nel surf casting e nel carp fishing. Fornito di videocamera anteriore per visionare l’area di pesca,  ha anche un sistema di monitoraggio V838 System che ci consente di ritrovarlo tramite un segnale  o una luce intermittente S.O.S. qualora dovessimo perdere il controllo in volo del drone, anche se c’è una funzione di ritorno automatico al punto di partenza controllata da 22 satelliti. Il sistema di rilascio dell’esca è comandabile via radio ma c’è un sistemaMOBULA RIPPTON sonar automatico di rilascio qualora il filo si dovesse incagliare in qualche ostacolo. Tra gli accessori spicca anche un Sonar o ecoscandaglio posizionabile sotto il drone con un trasduttore collegato ad un filo estensibile di qualche metro per consentire alla sonda di arrivare a contatto con l’acqua. Non abbiamo dati sulla potenza e ampiezza del segnale ma ci dicono soltanto che è in grado di scandagliare sino a 100 mt di profondità. Il segnale viene inviato allo schermo di controllo e ci consegna una schermata che abbinata ad una mappa dell’area ci consente di effettuare un monitoraggio della zona di pesca. 2017-11-02_1804C’è ovviamente anche una specifica App per IOSAndroid che oltre a consentire tutte le funzioni di controllo remoto con il drone Mobula consente di condividere le catture, i luoghi di pesca, accedere a informazioni tecniche come i più comuni nodi da pesca ed altro, misurare i pesci per stabilire nuovi record tra amici e sui social. A leggere la brochure quasi non ci si crede, poi bisognerebbe magari avere alcuni dati più squisitamente tecnici…ma questo pare un optional per i tipi cinesi della Ningbo Pelican Drone Co. Ltd, l’azienda che lo produce. Tutto questo ben di Dio a soli  USD$ 2799.00 per la versione con il Sonar…mi sto domandando come abbiamo fatto senza sino ad ora!


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI LUGLIO 2017001--KFTJUNE-2017

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: