» 12 dic 2018

Jackall Bigbacker Soft Vib

JACKALL-BIGBAKER-SOFT-VIB-cover

In Giappone stanno riscuotendo grande successo le esche soft in abbinamento a testine piombate per l’utilizzo in saltwater sulle spiagge, grandi foci, interno di ampi canali per le spigole e pesci piatti come sogliole e rombi. Da noi le soft bait in mare cominciano da qualche anno ad essere usate ma in larga parte  risentono molto dell’influenza delle acque dolci, con esche che assomigliano molto a grossi worm allungati dalla forma anguilliforme. JACKALL-BIGBACKER-SOFT-VIB-scontornato2-e1500364289324Le sofisticate testine e montature jap hanno preso poco piede a dire la verità tutta. Questo Bigbacker Soft Vib di Jackall, distribuito in Italia da Plus Fishing, vuole essere un esca ibrida con i vantaggi delle soft bait ed il movimento delle vibe lures metalliche. Ha il corpo in morbidissima gomma, nella confezione abbiamo due versioni disponibili, uno con la codina dritta ed allungata e l’ altro con la coda tipo “tail paddle” come quella delle swimming shad.  L’utilizzo di una o dell’altra è subordinato al tipo di movimento che vogliamo ottenere dall’artificiale, infatti con la codina lunga e stretta il Bigbacker si adatta meglio a recuperi molto nervosi e jerk continui alternati a rilasci e ricadute verticali, con la codina “tail paddle” è più adatto ad un recupero lineare, dove il movimento viene amplificato dalla coda che si muove freneticamente. JACKALL-BIGBACKER-SOFT-VIB-viste-globaliL’artificiale è composto da una testina metallica con un telaio che oltre a costituire l’attacco superiore per la lenza e per il doppio amo posteriore s’incarica di tenere ben fermo il corpo in plastica, una scelta interessante che oltre ad essere funzionale, l’attacco superiore è così solidale al corpo,  mantiene la componente plastica ben aderente alla testina. Sul ventre oltre al doppio amo, c’è anche l’ancoretta sotto il capo e la testina ha due occhietti tridimensionali, incisioni per le branchie e una colorazione accurata. JACKALL-BIGBAKER-SOFT-VIB-particolare-testina

Il profilo dell’artificiale è decisamente idrodinamico con la testa ben sagomata, tipico dei “vibe lures” perché non dimentichiamo che di questo si tratta anche se ha il corpo in plastica, con la parte superiore affilata per tagliare l’acqua durante il recupero. Da segnalare che il telaio che poi blocca la plastica costituisce anche la zavorra stabilizzatrice d questo artificiale e permette un nuoto sempre in perfetto assetto anche a velocità elevate e a seguito di jerkate violente e scoordinate. JACKALL-BIGBAKER-SOFT-VIB-componenti

Nella foto in alto si apprezza meglio quanto appena detto sulla funzione stabilizzatrice del telaio, sugli agganci a forma di freccia e in generale sulla precisione della stampata della gomma che  deve perfettamente combaciare sulla testa. Noterete che per il doppio amo ho invertito il senso  di montaggio, in questo caso le punte sono rivolte verso l’alto, il che mi suggerisce anche un utilizzo alternativo di  questo artificiale, eliminando l’ancoretta anteriore e magari raddoppiando o anche triplicando  la misura del doppio amo posteriore  che montato in questo verso ha anche una discreta funzione anti incaglio e può essere utilizzato più tranquillamente anche su scogliera bassa e tormentata con la coda del tipo “tail paddle” che aumenta le vibrazioni.JACKALL-BIGBAKER-SOFT-VIB-vista-frontalei

Non sono tantissimi i  i vibe lures ibridi, come questo Bigbacker Soft Vib che presenta diverse soluzioni interessanti ed un utilizzo piuttosto versatile, anche e soprattutto se adottiamo il montaggio “reverse con il doppio amo di 2 numeri maggiorato con le punte verso l’alto e l’eliminazione dell’ancoretta. Rimane comunque un esca difficile da utilizzare in ambienti rocciosi per via del suo peso che la fa affondare decisamente, disponibile in una misura unica da 115 mm  e due grammature  # 21gr e # 28 gr consente di raggiungere ottime distanze di lancio con facilità. Gli ambiti più adatti sono le spiagge regolari di sabbia e ciottoli e le varie foci oltre a canali portuali o scogliere con fondale medio e profondo dove poter variare la tipologia di recupero adeguandolo alle eventuali prede tra cui anche pelagici. Lo trovate assieme a tutti prodotti Jackall da Sergio Pesca .


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GIUGNO 2018001-KFTCOVERDECEMBER-2016-new-version

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: