» 22 apr 2018

Il mondo del Fly Fishing in lutto

Pragliola_lancio_ondulato

Roberto_01In appena due settimane di questo marzo particolarmente instabile, due grandi nomi del fly fishing mondiale ci hanno lasciato. Il primo marzo Roberto Pragliola si è spento durante la notte, all’età di 81 anni. Fiorentino di nascita, toscanaccio per vocazione, Roberto è stato per almeno due generazioni di pescatori a mosca, una vera ed autentica guida e mentore. E’ stato ideatore  nel2018-03-15_1146 1976 di TLT (Tecnica di lancio Totale) una tecnica di lancio che ha poi preso il nome di “Italian Flyfishing Style”, scrittore, collaboratore storico di “Pescare” e “Pesca In”,   fondatore di “Mosca e Spinning”, ha pubblicato centinaia di articoli, scritto libri, (“Il Pescatore con la mosca”, “Trote e mosche in acque veloci”  ed. Olimpia, “Magia sull’acqua” ed. Hoepli)creato mosche, divulgato e promosso il fly fishing e ha dato impulso ad associazioni ed iniziative legate ad esso. E’ stato uno degli unici pescatori a mosca al quale la RAI ed altre televisioni straniere hanno dedicato documentari e servizi, ed uno dei pochissimi ad ottenere riscontri e consensi nel mondo del fly fishing internazionale, al di fuori dal panorama italiano. Ciao Roberto!

Logo_temp

Casin g Monocay River, MD

banner_leftyIeri, 14 marzo,  Bernard “Lefty” Kreh, un altra leggenda del fly fishing mondiale si spegneva dall’altra parte del mondo in USA. Era nato nel 1925, durante la Grande Depressione, fu militare combattente nella campagna delle Ardenne nella II G.M. Iniziò a praticare il fly fishing proprio dopo la guerra, facendo da guida ad un famoso scrittore di pesca, prima di stabilirsi definitivamente nel 1965 in Florida. Assieme ad altri pionieri del “Saltwater Fy Fishing “ migliora ed affina la tecnica della pesca a mosca in mare, al punto da creare uno speciale streamer che verrà chiamato “Lefty’sLefty-Flip nice tarpon Deceiver, tutt’oggi considerato una delle mosche basilari per gli appassionati di SFF. Risalgono a quegli anni anche le modifiche sostanziali del lancio classico, con l’introduzione della cosiddetta “doppia trazione”. Lefty ha caratterizzato con la sua presenza oltre mezzo secolo del fly fishing mondiale, ha scritto oltre 30 libri dedicati a questa tecnica. E’ stato ospite di centinaia di trasmissioni televisive, ha scritto migliaia di articoli per le più prestigiose riviste americane ed internazionali, è stato consulente per le maggiori aziende di prodotti dedicati al fly fishing. Membro dell’Hall of Fame dell’IGFA, ha ricevuto riconoscimenti da tutte le principali organizzazioni di pesca americane e dai magazines più prestigiosi per la sua vita dedicata al fly fishing. Bye Lefty!Lefty Kreh


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GENNAIO 2018001--KFTJANUARY-2018

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: