» 29 set 2020

EverGreen Stream Demon 140/180

EVERGREEN-STREAM-DEMON-140-coverLa serie Stream Demon di EverGreen, distribuita in Italia da Plus Fishing, è costituita da alcuni “darter minnow in varie lunghezze, pesi e caratteristiche. EverGreen ha in catalogo diversi “darter minnow” per evidenziare l’interesse rivolto a questa specifica classe di artificiali soprattutto in considerazione dello spinning alla spigola. Ricordiamo brevemente che in questa categoria di esche rientrano quelle realizzazioni che prevedono una bavetta realizzata  tutt’uno con il corpo. Un accorgimento che aumenta l’aerodinamicità dell’artificiale durante il lancio e aspetto non secondario ma essenziale,EVERGREEN-STREAM-DEMON-140-visione-generale-acontribuisce a far lavorare l’esca ad una spanna dalla superficie. Nell’immagine in alto si può infatti ben notare la disposizione ed angolatura della bavetta anteriore, assai  tipica di questi artificiali.  Nel caso dello Stream Demon 140, il più piccolo della serie con 140mm e 26 gr di peso, la bavetta ha una forma esagonale che si oppone al recupero con una particolare modanatura  superiore, comune anche agli altri modelli. Il profilo e l’angolatura della bavetta anteriore gli consentono un affondamento impercettibileEVERGREEN-STREAM-DEMON-140-particolare-bavetta EVERGREEN-STREAM-DEMON-140-particolare-trasferimento pesi internisino ad appena qualche decina di centimetri sotto il pelo dell’acqua.  Il semplice e lineare sistema di trasferimento dei pesi interni, concentra rapidamente il baricentro verso la coda, dove esiste già una zavorra fissa, favorendo il lancio ed ottenendo buone distanze, mentre il magnete centrale ne stabilizza il corpo durante l’azione di nuoto.EVERGREEN-STREAM-DEMON-140-particolare-testaLa finitura superficiale consiste in una semplice texture geometrica che imita le scaglie, il bassorilievo delle branchie ed un grosso occhio tridimensionale. Le ancorette sono due e non c’è telaio interno passante. Disponibile in 13 colorazioni.


 

EVERGREEN-STREAM-DEMON-180-cover

Per il fratello maggiore recentemente immesso sul mercato, lo Stream Demon 180, valgono le stesse indicazioni generali illustrate per il modello da 140mmm ovviamente però è più lungo, 180mm e più pesante ben 48 gr. La forma è la stessa con ventre piatto e dorso accentuato, ma è armato con 3 ancorette di buone dimensioni e anche in questo caso non c’è telaio passante. EVERGREEN-STREAM-DEMON-180-visione-generale

EVERGREEN-STREAM-DEMON-180-particolare-trasferimento pesi interni

La bavetta è più ampia ma ha la stessa angolazione, anche se questo modello affonda maggiormente sino a 40 cm sotto la superficie, che è comunque ancora abbastanza limitato visto il peso e le dimensioni. Quello che cambia, anche se di poco,  è il sistema di trasferimento dei pesi durante il lancio, che in questo caso non è lineare e diretto ma deve compiere una leggera salita per via dell’attacco inglobato  di una delle ancorette ventrali e soprattutto non c’è la zavorra fissa in coda. Questo bilanciamento ne modifica l’assetto appena arrivati in acqua e lo vedremo nelle valutazioni finali.EVERGREEN-STREAM-DEMON-180-particolare-occhio

Per le finiture vale lo stesso discorso fatto per lo Stream Demon 140, questo modello infine è disponibile in 11 colorazioni.

 


VALUTAZIONI FINALI

Va fatta una considerazione preliminare circa l’impiego di questi artificiali che per dimensioni e peso sono decisamente XXL, anche per poterne sfruttare in pieno tutte le caratteristiche. In entrambi i casi ma sicuramente e soprattutto per il modello da 180mm e 48 gr, avremo bisogno di canne di una certa lunghezza, sicuramente da 9’ o 9’3” (2,70mt/2,90mt) equilibrate per pesi da 15 a 75 grammi almeno. Non è un caso che persino i jap sottolineino la cosa, anche nella brochure di presentazione di questi artificialiEVERGREEN-STREAM-DEMON-particolare-serigrafia sul loro sito. Il modello da 140mm pur pesando 22 gr in meno rispetto al modello da 180mm raggiunge più o meno le stesse distanze, probabilmente grazie alla maggiore concentrazione del baricentro in coda che gli consente un assetto più regolare. Il modello più grande ovviamente, soffre per l’enorme volume in presenza di vento, ma 48 grammi sono comunque in grado di farlo arrivare lontano. Ma è l’assetto che entrambi assumono entrando in acqua che è differente. Lo Stream Demon 140 sulla superficie dell’acqua ha una posizione con la testa leggermente fuori ed il corpo inclinato verso la parte inferiore , mentre lo Stream Demon 180 ha la testa completamente sotto l’acqua ed è inclinatoEVERGREEN-STREAM-DEMON-confronto-dimensioni leggermente in avanti. Questa differenza di posizionamento consente allo Stream Demon 140 di nuotare davvero appena un pelo sotto la superficie, in molti casi se le circostanze lo dovessero richiedere, quasi a galla a canna alta. Per contro lo Stream Demon 180 riesce a raggiungere i 40/50 cm di profondità. Sono risultati di un certo rilievo, in considerazione delle dimensioni di entrambe le esche che li pongonoEVERGREEN STREAM DEMON 140 assetto EVERGREEN STREAM DEMON 180 assettosicuramente al top tra gli artificiali da “shallow water” o acque basse. Conformazioni rocciose che sono veri ed autentici hot spot per le spigole ma anche in alcuni periodi estivi per serra ed altri predatori da top water. Si tratta in entrambi i casi di artificiali che hanno un nuoto vivace e scodinzolante che vanno a completare la gamma, iniziata circa 8 anni fa con il modello di base lo Stream Demon da 160mm  che tanto successo ha riscosso tra i lanciatori in acqua salsa. Li trovate in tutte le misure e colorazioni da Sergio Pesca.


Logo-Kayakero-Magazine

LEGGI GRATIS LA TUA RIVISTA DI PESCA ONLINE KAYAKERO MAGAZINE


001--KM-DECEMBER2019COVER-b

KAYAKERO MAGAZINE FEBBRAIO 2020 n° 13

Condividi su: