» 13 dic 2018

DJI Osmo Pocket

DJI OSMO POCKET cover

Se ne attendeva la presentazione alla passata edizione di Photokina ma i cinesi di DJI, azienda leader nella produzione di droni e telecamere montate su gimbal, hanno preferito posticipare l’evento di qualche giorno riunendo a New York il meglio della stampa di settore per un lancio ufficiale ed in grande stile della nuova Osmo Pocket. Una piccola videocamera, la stessa del drone Mavic Air,  montata su assi cardanici con unaOSMO Pocket giunti cardanici 3 assi DJI OSMO POCKET stillimpugnatura che contiene la batteria, un LCD da 1 pollice ed i comandi principali, tutto in poco più di 116 grammi. Forte dell’esperienza acquisita nella realizzazione dei gimbal per i suoi droni e della serie di telecamere stabilizzate professionali come la Zenmuse X5RDJI ha voluto realizzare una videocamera che si discosta nettamente dalle varie action cam per offrirla ad un pubblico più vasto. In quest’ottica mi paiono abbastanza azzardati e fuori luogo i vari video di comparazione con la GoPro Hero Black 7 che già imperversano sul web. Ripeto questa videocamera è nata per offrire una visione diversa della realtà, più ristretto l’angolo di visuale dell’obiettivo,  qui di circa 80° contro i 170° della GoPro 7 e soprattutto una stabilizzazione d’immagine che lavora meccanicamente  su giunti cardanici a 3 assi in ogni condizione di luce. Questo è il vero punto forte della Osmo Pocket, unito alla miniaturizzazione di tutto il complesso che la rende per davvero la “telecamera da taschino”! La scocca è in alluminio, il gimbal è realizzato secondo gli standard di elevata qualità e resistenza all’usura da lavoro, l’impugnatura è rivestita di una speciale gomma antiscivolo anche con le mani sudaticce. Monta un sensore da 12 mp  di  1/2.3” CMOS e l’obiettivo ha il diaframma minimo di f2.0 con un angolo di campo di 80° e quindi una lunghezza focale compresa all’incirca tra 28 mm e 24 mm in riferimento alle ottiche per il 24×36. Osmo Pocket lens OSMO POCKET Lenti ND

Particolare abbastanza interessante è la possibilità di disporre di 4 filtri ND a densità neutra come accessorio. Completa la possibilità di gestire la velocità del movimento del gimbal  tra Lenta e Veloce, Tilt Locked con gli assi bloccati, FPV con stabilizzazione attivata, Follow che mantiene sempre fisso  l’asse orizzontale e Active Track quando selezioniamo un soggetto e la camera tenta di seguirlo durante il moto. Come tutte le telecamere DJI anche l’Osmo Pocket può essere utilizzato da solo o in accoppiamento con uno smartphone. Nella modalità stand alone possiamo scegliere il formato (4:3, 3:2 e 16:9), la tipologia del video Full HD e 4K a 30 fps o 60 fps, la funzione Slow Motion, il Time Lapse, il Motion Time Lapse dove la videocamera effettua un movimento da A a B  che abbiamo precedente impostato con dei tap ed infine realizzare una foto panoramica aDJI OSMO POCKET Story 180°. Se invece decidiamo di collegare all’Osmo Pocket uno smartphone abbiamo una maggiore versatilità di utilizzo ed una serie di funzioni in più. Intanto c’è subito da dire che una cosa è guardare la ripresa su un LCD da 1” e un altra è guardarla sullo smartphone, che viene connesso grazie ad una presa laterale. Ora grazie alla App MIMO  possiamo controllare il gimbal con un pratico joystick, aumentano notevolmente le possibilità di gestire foto e video con tutti i controlli manuali, girare brevi clip che poi èDJI OSMO POCKET Alcune funzioni_white_BG possibile montare direttamente con un software ricco di effetti e funzionalità, peccato però che non si possa condividere direttamente in streaming il video  sui vari social ma solo dopo averlo girato ed elaborato. Osmo Pocket non gestisce però i video in verticale, anche se forse queste funzioni verranno implementate con prossimi firmware.  La batteria è inglobata nella videocamera il tempo di ricarica è di circa 73 minuti e l’autonomia di circa 140 minuti di registrazione video. Osmo Pocket non è waterproof se siete in ambiente marino o desiderate utilizzarlo in acque c’è l’apposito case subacqueo sino a circa 60 mt di profondità. L’audio è fornito da due microfoni incorporati e schermati per ridurre disturbi ambientali come il vento ma esiste un adattatore per jack da 3,5mm per microfoni esterni. Monta una scheda micro sd, scarna la dotazione di corredo oltre al DJI Osmo Pocket, c’è una borsa per il  trasporto, l’ adattatore per smartphone USB-C e Lightning ed il cavo di alimentazione. Gli accessori opzionali  comprendono una custodia di ricarica, un  modulo di controllo  wireless,DJI OSMO POCKET accessori bastone telescopico selfie stick con comandi, la custodia waterproof, un  set di filtri ND, controller Wheel, borsa di trasporto, Cover, base a rilascio rapido.  E’ sicuramente un progetto nuovo che ridisegna il modo di fare video, per coloro che vogliono avere una qualità generale buona senza tremolii nelle immagini in movimento, senza l’effetto di curvatura del campo tipico di molte action cam utilizzando anche lo smartphone con la App e le sue funzioni Pro che ampliano e migliorano  la gamma di utilizzo. Meno interessante per chi pensa di sostituirlo alla GoPro, poco adatto all’uso in barca per l’angolo limitato di ripresa ma comodo per avere almeno l’orizzonte sempre in linea…Sarà disponibile in vendita dal 15 dicembre al prezzo di € 359.00 ma ce ne vorranno altri 109.00€ per avere un po’ di accessori interessanti.


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI GIUGNO 2018001-KFTCOVERDECEMBER-2016-new-version

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: