» 17 nov 2019

DJI Mavic Mini

DJI-MAVIC-Mini-cover

Non sono passate neanche 24h dalla presentazione ufficiale sul web del nuovo DJI Mavic Mini e già si sprecano commenti, recensioni, critiche dei super professoroni di turno e lodi sperticate dei soliti blog markettari. “E’ il web …bellezza!…” mi verrebbe da dire, parafrasando la frase di Humphrey Bogart alla fine del film Deadline del 1952 ed anche in questo caso non possiamo farci nulla. Kayakero semplicemente riporta e registra e parla qui, di innovazioni tecnologiche e soprattutto delle loro possibili implicazioni per il mondo DJI-MAVIC-Mini- stilldegli appassionati della pesca sportiva. Innanzitutto per capirci meglio, parliamo di dimensioni,  il Mavic Mini chiuso misura : 140×82×57 mm, aperto: 160×202×55 mm e in versione pronta al volo: 245×290×55 mm in sostanza, sta comodamente nel palmo della mano, per un peso totale di 249 gr. E qui c’è già la prima considerazione, poiché di fatto nella categoria entro i 250 gr si inseriscono tutti i droni (entry level o semipro)  che non hanno bisogno del patentino, neanche per utilizzazioni professionali e quindi per lavoro. Almeno questo  dicono le norme e regole EASA (European Union Aviation Safety Agency)  attuali e sino al luglio del 2020, salvo successive modifiche del testo. DJI-MAVIC-Mini-viste globali

DJI_Mavic_Mini_6DJI, leader indiscusso nel settore dei droni professionali, si cimenta per la prima volta con i droni della categoria sotto i 250 gr, quelli ritenuti a livello internazionale da tutte le autorità del volo,  come i più sicuri in assoluto. Una sfida complessa per racchiudere in appena 250 gr la tecnologia e la potenza di velivoli di altre classi, che l’azienda cinese pare avere vinto, viste le caratteristiche. Il Mavic Mini è dotato di un gimbal su 3 assi e di un ottica con angolo di campo di circa 85°, pari ad un 24mm nel fto 24mmx36mm con sensore da 1/2,5” da 12 mp.DJI_Mavic_Mini_7 Può girare video da 2.7K  (2720×1530 – 25/30 fps) e FullHD (1920×1080 – 25/30/50/60 fps).  Il radiocomando, su cui applicare lo smartphone per utilizzare la apposita App DJI Fly , ha un range operativo di circa 2 km con immagini video fluide (c’è un modello, MR1SS5, sino a 4 km). C’è un menu Quick Shot con la funzione Dronie per una ripresa frontale, Ascesa per video in salita sempre tenendo fisso al centro il soggetto, come anche Cerchio e Spirale che girano invece attorno al soggetto in modo autonomo. DJI Mavic Mini funzioni QuickShot

DJI Mavic Mini batteriaOvviamente è dotato di GPS per il volo in luoghi aperti ma è anche dotato inferiormente di sensori di posizionamento visivo ( VPS) per ambienti chiusi, in esterno questi sensori funzionano solo su superfici non riflettenti, ben definite e adeguatamente illuminate da 0,5 mt sino a 30mt d’altezza. Può ritornare autonomamente al punto di partenza (RTH) e grazie alle batterie intelligenti lo fa quando i livelli di carica sono bassi, calcolando anche la  distanza percorsa. Anche il Mavic  Mini è dotato di GEO un sistema che evidenzia i vari punti sensibili dove il voloDJI_Mavic_Modalita_Cine_Smooth del drone potrebbe essere soggetto a limitazioni. Ha una velocità max di circa 13 m/s (46 k/h) e una quota max di tangenza sopra il livello del mare di 3.000 mt. Ha una autonomia di volo in situazioni normali di circa 30 minuti e può sopportare venti sino ad un max di 8 m/s (scala 4). C’è anche una modalità CineSmooth che rallenta i movimenti di Mavic Mini per ottenere video più fluidi e stabili in ambienti circoscritti, o con ostacoli.DJI-MAVIC-Mini-accessoriQualcuno potrebbe obiettare che non registra video  in 4K, ma in quanti realmente usano poi questo formato, che non scatta foto in RAW, che l’angolo di campo è limitato, che l’altezza max è di poco più di 250 mt. che non ha sensori anticollisione  e neanche ha luci notturne e non potrebbe quindi volare di notte, ma allora il kit base non costerebbe € 399.00 meno di una GoPro 8, c’è anche un Kit Combo con 3 batterie, paraeliche, borsa trasporto, a € 499.00. Diciamo che comunque la si voglia vedere, per un drone entry level  a quel prezzo eDJI-MAVIC-Mini-fishingla facilità di utilizzo è sicuramente un bel risultato, soprattutto per  libertà  di volo svincolata dai tanti lacciuoli burocratici che ormai hanno raggiunto e “strangolato” anche il mondo dei droni. Anche se consiglio chiunque voglia cimentarsi in questo settore, di fare una piccola assicurazione personale. Ora si aprono nuovi scenari per le migliaia di  aspiranti  “ fishing videomaker” che sino a ieri filmavano le catture con la GoPro sulla pancia, inondando Youtube di video tutti uguali e tutti egualmente “lassativi” meglio di un purgante. Ad un prezzo inferiore, ora avrete un drone che vi segue da vicino, che ha un gimbal stabilizzato su 3 assi, che riprende in 2.7K e tanto altro ancora… ma chi lo avrebbe pensato, solo pochi anni fa!


  Logo-Kayakero-Magazine

LEGGI GRATIS LA TUA RIVISTA DI PESCA ONLINE KAYAKERO MAGAZINE

KAYAKERO MAGAZINE July 2019 n° 12

Condividi su: