» 22 apr 2018

Chiude Tutto Carpa, storica rivista del carpfishing

image_11979_1_5865_1_4028

imagesDopo 23 anni chiude un altro pezzo della pesca sportiva italiana, Tutto Carpa e Siluro la rivista di carpfishing nata nel 1994, ha dato l’annuncio della sospensione delle pubblicazioni in questi giorni. Inutile aggiungere che è stata la rivista che ha dato impulso e sviluppo a tutto il carpfishing italiano e non solo, forse anche  superfluo ricordare  che ha visto tra le sue prime firme i nomi più prestigiosi ed accreditati di questa tecnica. Proprio altri e più blasonati esponenti di quel mondo speciale del carpfishing hanno già espresso nei vari “necrologi” sul web e social la storia ed i trascorsi di questa testata,   quindi mi limiterò adlarge-3

alcune considerazioni più generali. La prima che mi viene in mente, pensando a coloro che ci hanno lavorato per anni,  è che con la chiusura di una rivista non viene a mancare solo una pubblicazione in edicola, ma che si  viene a perdere tutto un enorme patrimonio di conoscenze, competenze ed esperienze.  Certo c’è anche da dire che in questi ultimi anni non c’erano più le firme storiche, sostituite come in altre testate del settore pesca sportiva, da perfetti sconosciuti i tanto discussi “prostaff”, “ambassadeur”, “testimonials” avvallati e “suggeriti” dalle aziende, in cambio dei loro scarsi  investimenti pubblicitari.041

E si,  la pubblicità, quella  che una volta si diceva fosse l’anima del commercio ed oggi invece corre sul web con le campagne inutili sui social o sulle reti e  canali televisivi, sempre meno ad abbonamento e sempre più in chiaro. Così quando una rivista non ha più un certo gettito di pubblicità e per giunta non vende in edicola non resta altro da fare  che chiudere. Eppure secondo me i motivi della crisi della carta stampata non sono solo questi ma coinvolgono più  aspetti della società attuale. Le progressive carenze, accumulatesi in decenni,  di una scuola approssimativa, il ruolo marginale delle famiglie, sempre più strette nella morsa della crisi economica,  ed in generale una società poco formata, disattenta e superficiale, hanno creato un enorme vuoto etico/morale/culturale che ha635393726178481090_cervello-fitness-wwtu coinvolto  le nuove generazioni. Senza cultura, senso critico, queste hanno delegato ed abdicato  il pensiero al web.  I ragazzi e non solo loro, non leggono più, cercano le risposte alle loro domande su internet, dove l’informazione è presto assimilabile al detto:…”è vero tutto ed il contrario di tutto”…attingendo ed aspirando ai modelli proposti nel trash dilagante della TV di stato e di mercato. Così, per chi ne è pienamente consapevole, la chiusura di una rivista è un altro tassello della nostra cultura che se va per sempre…per tutti gli altri inconsapevoli è solo un post tra i tanti su cui forse vale la pena soffermarsi a guardare le figure!


LEGGI ONLINE GRATUITAMENTE KAYAKERO MAGAZINE DI LUGLIO 2017001--KFTJUNE-2017

SCARICA L’ APP ISSUU READER PER ANDROID QUIgoogl_button_thumb

Condividi su: