» 14 ott 2019

SNIPER Lemax by C.Tagliaro

SNIPER-LEMAX-cover

Prendete un appassionato e autentico fanatico  dello spinning sia in acqua dolce che in mare che insegue il sogno della “canna filosofale” un unico attrezzo buono per la maggior parte delle situazioni dello spinning da riva e dalla barca e che ha fatto di questa sua passione un lavoro e  fatelo incontrare con una azienda, la Lemax che nasce in Malesia negli anni ‘90 e che accumula in quasi 20 anni una esperienza indiscussa nella progettazione di blank di canne da pesca  e nella lavorazione del carbonio alto modulo e i ragazzi di Jigging Italia che la importano e  otterrete un mix originale dal quale è nato il progetto “Sniper” .

SNIPER-LEMAX--still-life-canna

Christian Tagliaro ha bottega presso il quartiere Testaccio a Roma ed è da sempre un vero esaltato dello spinning, il suo sogno era poter avere una canna che fosse adatta all’80% delle diverse situazioni che si possono presentare allo spinner medio sia fresh che saltwater addict.  Un progetto ambizioso che lo ha impegnato per quasi un anno di prove e tentativi per trovare il miglior equilibrio possibile tra i tantissimi  blank provati.

SNIPER-LEMAX--particolare-serigrafie

Abbiamo provato la Sniper in alcune uscite di spinning  da riva sul bordo di larghi canali salmastri e in lagune aperte dal kayak, ne abbiamo subito apprezzato la leggerezza, appena 150 gr. e l’eccellente manovrabilità racchiusa in un blank lungo 6’6” (1,80mt.) con manico split SNIPER-LEMAX--particolare-manico-splitche si adatta bene all’avambraccio senza impacciare soprattutto durante il recupero dal kayak. Il fusto è sottilissimo e l’azione è di tipo “regular” o media se vogliamo dirla all’italiana con la cima che flette armoniosamente sotto carico, sia nel lancio che nel recupero delle prede. La canna si carica rapidamente anche con pesi abbastanza esigui, soprattutto con  piccoli soft bait con testina piombata di volume ridotto, wtd di superficie di dimensioni medie, jerk bait e minnow medi lanciando a distanze discrete e con buona precisione, soffre leggermente  con long jerk oltre i 28 gr. ma soprattutto con popper oltre l’ oncia non tanto nella fase del lancio ma piuttosto durante il recupero.SNIPER-LEMAX--anelli-e-apicale L’anellatura è composta da 7 anelli + apicale con il primo anello guidafilo a ponte lungo e diametro maggiorato per “invitare” meglio la spirale  in uscita dal mulinello e incanalare il filo lungo una serie di anelli dal diametro più uniforme e “raddrizzarlo” per ottenere un minor attrito e gittate più lunghe.SNIPER-LEMAX--particolare-portamulinello Per il manico di tipo split si è optato per il sughero della miglior qualità con una sagomatura ergonomica subito dietro il portamulinello del tipo a scomparsa con larga ghiera di serraggio. Il tutto è rifinito con winding ceck per gli inserti sul fusto completati da discrete legature.SNIPER-LEMAX--particolare-winding-ceck Il fusto nero è arricchito dalle solite serigrafie con il logo del brand, e le info tecniche sono riportate con decals  che imita la scrittura a mano in oro che risalta sul fondo nero del blank.

VALUTAZIONI FINALI

Questa Sniper non sarà proprio la canna filosofale sognata da Christian anche se la nervosità  del fusto consente una buona gestione di gomme anche di peso esiguo da 5-7 grammi  che necessitano di una adeguata sensibilità non solo nella fase dell’animazione ma soprattutto nel delicatissimo momento dell’abboccata sino a jerk bait sui 20 gr. con lip regolare e micro che spesso si dimostrano produttivi solo con  un attento recupero fatto di jerkate ben modulate. Ottima in situazioni soft sulle rive di un fiume in cerca di spigole di risalita, alle foci, in aree lagunari, nei porti e persino dalla barca o dal kayak nello spinning verso le mangianze di piccoli tunnidi, dove si apprezza l’elasticità del fusto   la cui curva ben armonica  aiuta non poco soprattutto dal kayak con prede velocissime che sotto lo scafo effettuano repentini e rapidissimi cambi di direzione. Sicuramente non adatta per lo spinning da scogliera su schiuma e risacca formate quando i dislivelli tra linea dei marosi  e linea di riva sono importanti e in tutte le altre situazioni dove un maggior nerbo ci consentirebbe  salpaggi più decisi e sicuri, questa Sniper è comunque un buon prodotto per chi vuole vivere uno spinning vario in situazioni ambientali tranquille dove oltre alla sensibilità a volte è richiesto anche una buona versatilità per le diverse situazioni che ci troveremo ad affrontare. Per maggiori info, disponibilità e prezzi  Christian Tagliaro  .

Condividi su:

Lascia un Commento: