» 23 ago 2017

Smith WRC-80P/35

SMITH--OFFSHORE--STICK-WRC-cover

La febbre del popping o meglio dello spinning pesante   è ormai un fenomeno di costume  acquisito nel nostro paese che vive l’enorme fortuna di poter disporre della notevole presenza di tonni  di branco di peso medio a poca distanza da terra, tanto che ormai la cattura di questi pesci avviene  anche con imbarcazioni modeste se non addirittura a bordo di gommoni.  Dobbiamo però riconoscere che qualche anno fa fu la Old Captain  la prima azienda a intuire ciò che sarebbe successo di lì a poco inaugurando l’importazione di canne Smith  specifiche per questa tecnica e proprio ad una di quelle  prime canne da popping dedichiamo questo test.SMITH-80P-35----Serigrafia

SMITH-Popping-Rod-WEC-80P-35La giapponese Smith ha una lunga esperienza nella realizzazione di fusti da popping e vertical jigging estremo già da parecchi anni, praticamente sin dall’inizio di questa tecnica. Il progetto di questa 80P/35 non è quindi recentissimo e questa canna è stata ampiamente collaudata nelle diverse acque del globo sia con GT che con tonni di varia specie riscuotendo un certo successo, sia per le sue buone caratteristiche generali che per il prezzo, elevato come del resto èSMITH-80P-35-----Particolare-portamulinello-Fuji normale aspettarsi da un prodotto d’elite, ma comunque ancora abbastanza abbordabile in relazione a prodotti analoghi decisamente più costosi. La canna è composta da un manico lungo 78cm. rivestito in EWA ad alta densità e fornitoSMITH-80P-35-----Particolare-crociera- di crociera in nylon su cui si innesta un fusto di 162cm. per una lunghezza complessiva di 8’ (2,40mt.) una misura leggermente più lunga delle classiche 7’5”/7’7” riservate a questa classe di attrezzi, che consente unSMITH-80P-35-----Particolare-innesto-offset caricamento più facile per il lancio. Il blank è realizzato in graphite composita da 30ton e 40ton che viene “rollata” sul mandrino secondo una procedura diversa dal solito. Infatti in questo caso le fibre vengono allineate lungo 3SMITH-80P-35-----Particolare-greca direttive principali in modo da ridurre notevolmente il vistoso effetto “spina”, che si genera quando avviene la sovrapposizione di più strati di materiale, assolutamente necessari in questo caso per ottenere la giusta rigidità e resistenza. In questo modo si riesce a contenere lo spessore della spina del 60% e ridurre il peso sino al 20% ma nel contempo si aumenta la resistenza e l’elasticità del fusto. Si ottiene così un blank più sottile ma affidabile anche sotto gli sforzi più gravosi ed esplosivi che mantiene buone doti di leggerezza ed elasticità con un miglioramento delle doti balistiche e della potenza del backbone anche sotto i carichi più impegnativi. Non fatevi però ingannare dalle parole “leggerezza” la 80P/35 WRC pesa 468 gr. e “sottile” poiché stiamo sempre  parlando di un fusto che regge tranquillamente gli 11 kg di Max Drag, sufficienti a farvi volare fuoribordo alla minima disattenzione. Inoltre stiamo parlando di una canna in grado di lanciare artificiali sino a 170gr. a 60-80 mt. in relazione all’artificiale, alla vostra bravura , tecnica e stazza e  che può far salire a bordo GT da oltre 20/30 kg.

VALUTAZIONI  FINALI

Spartana nelle finiture, è montata conSMITH-80P-35-----Particolare-anello-Fuji 6 anelli Fuji SIC + apicale, fissati con doppie legature a doppio ponte dal telaio robusto e dal diametro adeguato a far passare grossi leader e ingombranti nodi di giunzione mal confezionati su treccia raccomandata da PE6/7, è appena ingentilita da una semplice greca sull’innesto del manico. E’ una canna da consigliare sicuramente a chi si avvicina per la prima volta al popping tropicale, per la relativa facilità con cui la si puòSMITH-80P-35-----Particolare-apicale caricare nel lancio ma anche per la maneggevolezza nell’animare a grande distanza stickbait di superficie grazie alla sua azione di cima moderatamente regular, compito per il quale è sostanzialmente nata. Perfetta per popper di medie dimensioni, il range più indicato con questi artificiali è sui 120/130gr. poiché queste esche hanno dimensioni e volumi che amplificano notevolmente il loro ingombro e laSMITH-80P-35-----Particolare-certificazione-jap-garanzia massa critica sia nel volo che durante il recupero in acqua. Trova il suo impiego ideale con i pencil popper, per via del loro profilo più affusolato e con i vari stick bait di superficie sino ai 150 grammi. Nello spinning nostrano ai tonni  gestisce ancora  abbastanza bene anche affusolati hard bait lipless specifici da tonno di peso inferiore e soprattutto casting jigs metallici anche di piccole dimensioni senza però scendere sotto la soglia dei 60-80gr. Si tratta in definitiva di una canna abbastanza versatile, idonea a lanciare e recuperare quasi tutti gli artificiali da spinning tropicale con “relativa” facilità, adatta a contrastare efficacemente ed in totale affidabilità quasi tutte le prede possibili che ci troveremo ad affrontare in questi viaggi, anche gli eventuali big size che magari richiederanno più tempo ed una maggior attenzione nella fase del pompaggio sotto barca. Realizzata in Giappone secondo gli altissimi standard di qualità certificata è un attrezzo dal costo decisamente alto che rientra a pieno diritto tra le canne al top per questa tecnica.


IMPORTATA E DISTRIBUITA DA 

logo-Old-Captain

Condividi su:

Lascia un Commento: