» 23 giu 2018

Sephia GizaGiza Sutte

Sephia-Shimano-cover

Sephia Shimano siliconeIn casa Shimano Japan si torna all’antico con le nuove totanare Sephia GizaGiza Sutte realizzate con il corpo in metallo e neanche concettualmente tanto lontane dalle classiche totanare in piombo nostrane, se non fosse per quella particolare forma segmentata sul dorso che lascia intuire qualche nuova diavoleria. Infatti ecco svelato l’arcano con la presentazione simultanea diSephia Shimano silicone particolare alcuni speciali rivestimenti in silicone che sono studiati per adattarsi perfettamente al corpo di queste nuove totanare. Si chiamano Sephia Jig Chu e sono sostanzialmente dei grossi vermoni in morbidissimo silicone dalla particolarità di essere completamente vuoti e che grazie all’elasticità del materiale riescono a calzare come un guanto le totanare che abbiamo visto sopra. Ovviamente si tratta di un accessorio disponibile in vari colori che dovrebbe aumentare l’effetto naturale di queste totanare che comunque si possono utilizzare “naked” cioè  anche senza “vestito”. Le Sephia GizaGiza Sutte hanno due attacchi, uno superiore grazie al quale in acqua si posizionano  orizzontalmente, il  che durante il movimento di saliscendi ne provoca un attraente dondolio ed uno anteriore in asse con l’artificiale che ne fa assumere la tradizionale posizione verticale tipica delle totanare classiche di una volta. Sono disponibili nelle grammature da #17gr #19 #37gr #56gr #75gr, alcune hanno il corpo fosforescente ed altre  colori UV (Keimura style). Assai interessanti per il loro buon peso e volume ridotto che ne fa intuire un affondamento veloce anche su fondali medi dai 40 ai 50 mt limitandone lo scarroccio e per la doppia posizione dell’attacco di testa, assai versatile per adattarsi a diverse esigenze e situazioni di pesca.

(Fonte Shimano Japan)
Condividi su:

Lascia un Commento: