» 23 ago 2019

Russelure

RUSSEL-LURES-cover

Una nuova esca avveniristica per la traina e lo spinning? Ai più giovani potrebbe apparire così ma chi ha qualche anno di esperienza ricorderà senz’altro questi stranissimi ed inconsueti artificiali metallici prodotti in USA sin dal lontano 1947 dalla Russelure, azienda che esiste tutt’oggi e che propone ancora gli stessi modelli di allora, a confermare che quando un artificiale è effettivamente efficace non conosce la patina del tempo.

YFS2_097_grande

RUSSEL-LURES-trolling casting

Nato come artificiale per la pesca in acque interne, nelle misure adatte a trote e black bass fu in seguito modificato con nuovi modelli più grandi anche per lucci e salmoni e in seguito anche per l’uso in mare. In questa versione, nata sostanzialmente per la traina d’altura a tunnidi, barracuda e wahoo, furono applicati 3 punti di aggancio alla lenza. Il primo quasiil_570xN.344693563 in testa conferisce all’artificiale  un nuoto con un movimento ampio e lento, gli altri due attacchi  più centrali invece consentono un nuoto più veloce, ritmato e garantiscono una profondità maggiore. Per questo motivo ed anche grazie alla buona tenuta anche a velocità di traina è stati subito impiegati con successo nella traina  ai Wahoo, destinazione d’uso per la quale sono ancora oggi utilizzati e descritti in numerosi volumi e riviste di settore.kingfishtrollingspread

Un artificiale “evergreen” che ultimamente nella versione da 160mm e 58 gr usato a spinning ha anche fruttato qualche strike con tonni e persino GT quando è stato utilizzato in zone tropicali, con gli opportuni rinforzi ai rivetti. Quando si dice che il tempo per alcuni non passa mai…ovviamente è disponibile solo online.


300 PAGINE DI PESCA, VIAGGI, FOTOGRAFIA, AVVENTURE, COMPLETAMENTE GRATIS

20140130_0173-Sam-Colvin

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su: