» 13 nov 2018

Eco-Popper™

ECO-POPPER-1-coverNelle mie continue navigazioni sul web alla ricerca di novità, mi sono imbattuto recentemente  in un singolare brevetto internazionale  rilasciato in USA con n° 86542534 riguardante un popper dotato di videocamera e numerosi sensori laterali a nome Eco-Popper™. Il sogno di ogni pescatore, quello di vedere realmente cosa accade dietro la propria esca, se fosse vero!  Effettivamente una azienda yankee ha nel suo sito quello che parrebbe al momento un progetto con una serie di rendering e diverse colorazioni disponibili. Il brandRendering-1 ECO-POPPER-renderingRendering-2si chiama Econet ed il popper è stato realizzato in alcuni prototipi che sono stati presentati all’ ICAST di Orlando e poi  inviati in giro a pescatori professionisti per test e prove pratiche in acqua. Da quello che si legge il popper di tipo galleggiante o meglio  con assetto leggermente inclinato, avrà una videocamera con obiettivo grandangolare sistemata sulla coda che inquadrerà lo specchio d’acqua dietro l’artificiale.ECO-POPPER-particolariVideo and FilmIl segnale video sarà trasmesso da una antenna posta all’altezza degli occhi e quindi presumibilmente sempre fuori dall’acqua, e verrà raccolto dai diversi dispositivi mobili come smartphone e tablet portatili che consentiranno quindi al pescatore di vedere esattamente in tempo reale cosa sta succedendo dietro all’esca. Non c’è assolutamente nulla sulle caratteristiche tecniche, per il momento si parla di un formato HD  720p ma comprensibilmente, per evitare l’uscita di cloni anticipati,ECO-POPPER-schemanon si conosce la velocità del frame rate ed altre caratteristiche più tecniche, da cui si potrebbe risalire alla tipologia dei componenti usati. Si sa però, perché  è riportato nel verbale del brevetto internazionale, che sono presenti  sui fianchi alcuni sensori che registrano la qualità dell’acqua, la temperatura e persino sensori di prossimità, sensori acustici e sensori accelerometrici. Resta solo da capire se effettivamente la ripresa video è realmente utilizzabile, infatti stranamente non ci sono ancora video, anche se in qualche foto l’esca appare tra le fauci di un Peacock Bass. In attesa  dei test e probabili migliorie dei prototipi, al momento  non sapremo però dirvi se e quando verrà importato in Italia e da chi.


300 PAGINE DI PESCA, VIAGGI, FOTOGRAFIA, AVVENTURE, COMPLETAMENTE GRATIS

BANNER-ANIMATO-MAGGIO-2015

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su: