» 17 nov 2018

Little Jack Dead ATC

LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Vista-superiore-laterale-e-inferiore-copia

Darter da shallow water

C’è una particolare categoria di minnow, i cui primi prototipi si videro intorno alla fine degli anni ’90, che erano nati per risolvere il problema del volume aerodinamico di questa categoria di artificiali. Infatti i minnow ed i jerk sono caratterizzati da una bavetta anteriore che sporgendo dal profilo del corpo compromette la penetrazione dell’artificiale nell’aria, riducendo le gittate di lancio, per questo motivo i moderni jerk bait possiedono una bavetta micro. Nacquero così quelli che vennero inizialmente chiamati “darter minnow”, artificiali dove la paletta anteriore era praticamente inglobata nel corpo, con lo scopo di rendere più stabile la penetrazione in aria degli artificiali e quindi aumentare la distanza di lancio.

LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-bavetta-anteriore-e-testa

Il marchio Little Jack Lures, recentemente importato e distribuito da Jigging Italia, ha da poco immesso sul mercato proprio un “darter minnow” di ultima generazione, il Dead Slow ACT.LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC------Livree-e-colorazioni

PROFILO ORIGINALE

Come tutti gli artificiali di questo tipo, anche il Dead Slow ha la caratteristica bavetta anteriore inglobata nel corpo con il quale ne costituisce un tutt’uno. In questo caso la paletta è decisamente prolungata in avanti, questo assetto e profilo lo rende abbastanza singolare. Guardandolo lateralmente su un fianco, la paletta in plastica trasparente non verniciata, appare come se uscisse quasi dalla bocca semiaperta del minnow, mentre da una visuale frontale, superiore o inferiore, la bavetta appare di tipo tradizionale, come si intuisce bene anche dalle varie viste riportate nelle illustrazioni a corredo.

LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Vista-superiore-laterale-e-inferiore

E’ stata una scelta forse voluta in relazione alla linea di produzione della Little Jack Lures che da sempre preferenzia soprattutto l’aspetto realistico dei suoi artificiali, così questo darter risulta un mix tra esche imitative e innovazioni del design. Proprio in virtu di quanto detto sopra possiamo notare la cura posta nel tratteggiare la testa con gli occhi sporgenti e tridimensionali,LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-testa-e-texture il disegno delle branchie e l’accuratezza nel riportare persino le narici sul muso e le labbra carnose semiaperte evidenziate da un tratto di colore chiarissimo che le fa risaltare immediatamente sulla livrea scura della testa. Accuratissima anche la texture delle microscaglie sui fianchi, esaltata da una serie di verniciature davvero ben curate, abbinate all’uso sapiente di differenti tipologie di laser tape metallizzato e iridescente.LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-livree-e-colorazioni Diverse e tutte molto belle le varie colorazioni disponibili con livree di taglio impressionistico, dove vengono esaltati i contrasti tra i colori o invece si adottano tinte molto realiste e imitative.

ARTIFICIALE DA DISTANZA

Corpo allungato con fianchi larghi e schiena leggermente bombata, nelle due misure standard di 125 e 145mmLITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Stoll-life con all’interno 2 sfere in tungsteno che scorrono su un binario per concentrare il peso nella parte posteriore al momento del lancio, per 22 e 28 grammi rispettivamente, il che dà immediatamente un idea della tipologia di artificiale del quale stiamo parlando. Il Dead Slow è infatti destinato alle lunghe distanze anche in presenza di venti frontali e nonostante le sue dimensioni e proporzioni, si lancia bene e carica con facilità la canna. A dispetto della ridotta superficie di attrito della bavetta, in relazione al suo volume complessivo, si muove in acqua con un rolling (rollio laterale sull’asse) abbastanza accentuato ed un wobbling (movimento a “S” del corpo) sinuoso ed ampio esaltato da un recupero lento e moderato ad appena qualche palmo sotto la superficie.

LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-bavetta-anteriore

Se invece operiamo un recupero più rapido o velocissime jerkate, affiora quasi in superficie, lasciando dietro di se una lunga scia. E’ artificiale tipico da acque basse in presenza di schiuma e risacca che grazie alla sua buona equilibratura interna riesce a gestire senza subire troppo la forza delle correnti laterali. Voluminoso, con il suo nuoto vistoso e cadenzato crea sicuramente una gran quantità di richiami visivi e vibrazioni che lo fanno individuare anche tra la risacca più esplosiva a lunga distanza da riva.LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-serigrafia Le variazioni di velocità operate durante il recupero gli consentono di seguire alla perfezione il profilo del fondale potendo nuotare davvero in poca acqua. Robusto, con il suo doppio guscio termosaldato e la bavetta sicuramente esente da “spalettamenti” così frequenti con altri artificiali su scogliera rocciosa, ha 3 ancorette Owner del tipo Cutting Point con una speciale sagomatura della punta che consente una penetrazione più facile. E’ artificiale da situazioni difficili, con mare ancora abbastanza formato e schiuma e correnti decise che attraversa con sicurezza. Sicuramente da destinarsi alla ricerca della spigola ma con possibili utilizzi anche su spiagge attraversate da un surf importante LITTLE-JACK-DEAD-SLOW--ATC-----Part-ancoretta-Owner-Cutting-pointquando la distanza ci permette di lanciare oltre il frangente più prossimo e raggiungibile per tenere costantemente l’esca in surfing nelle vicinanze del tubo d’onda, alla ricerca di serra e persino di lecce di fine estate. L’uso rude e duro consigliato, ovviamente ne può alterare considerevolmente l’aspetto estetico, sappiamo bene che quando un esca voluminosa e pesante colpisce le rocce, inevitabilmente si danneggia a lungo andare anche la finitura esterna, che comunque è bene ricordare non compromette il movimento né la catturabilità. Ricordo quando ai primi tempi non avevamo tanti artificiali a disposizione, si arrivavano ad usare modelli che quasi avevano perso completamente ogni colore, e catturavano egualmente Distribuito in esclusiva da Jigging Italia.

LJACK-SLOW-DEAD


Condividi su:

Lascia un Commento: