» 23 ago 2019

Engra Shout

Cover

Lo avevamo visto a Giugno 2012 presso lo stand Shout dell’ Efttex  di Parigi e già da diversi mesi si trova in vendita questo stick bait da offshore game realizzato nella misura unica di 140 mm e disponibile nella versione Floating da 29ge e in quelle slow e fast sinking da 59gr e 84gr distribuito in Italia  da Artico. Nasce come artificiale sulla scia dell’esclusivo Entice sontuoso stick bait in legno,  per  completare l’offerta Shout nel settore dei pencil bait con un prodotto dal prezzo più “accessibile” e per alcuni versi ne ricalca più o meno il profilo ma è realizzato in plastica.SHOUT-Engra-vista-superiore-laterale-inferiore

Dal profilo corposo e robusto con una struttura interna rinforzata da una serie di ordinate e zavorre fisse tutte fissate stabilmente sul ventre dell’artificiale per garantirne un assetto equilibrato soprattutto durante la fase del recupero.  Ha  il telaio interno realizzato con un filo continuo di acciaio inox di buona sezione, anche questo sistemato nella parte ventrale,  che fornisce l’attacco anteriore e i due attacchi per l’armatura annegato nella plastica che in questo punto ha uno spessore davvero notevole. Del resto questo stick bait è realizzato per lo spinning offshore sia quello tropicale che quello mediterraneo per i nostri tonniSHOUT-Engra-Makoto-Ono-con-Yellowfin rossi e  l’immagine che Makoto Ono mi ha voluto inviare con un bellissimo yellowtail catturato con un  Engra durante i test in mare ne è la dimostrazione più evidente ed incontrovertibile. Per il resto abbiamo una texture accentuata che sulla testa  imita le branchie e sul resto del corpo le scaglie in maniera molto geometrica, sono disponibili solo 5 colorazioni e tutte richiamano la livrea di pesi foraggio come sardine, acciughe, pesci volanti con il disegno di una lunga pinna laterale sul corpo  e pesce azzurro in genereSHOUT-Engra-colorazioni

SHOUT-Engra-particolare-testa-e-textures

VALUTAZIONI FINALI

Uno stick bait che segue gli standard estetici tipici jap che sono stati tra i primi a realizzare questi grossi artificiali per lo spinning tropicale e quindi una livrea impressionistica che tende ad evidenziare i tratti caratteristici della testa del pesce foraggio e la sua lucentezza giocata sui toni dell’azzurro-blu-grigio del dorso a sfumare sull’argento olografico dei larghi fianchi, una scelta che tende a privilegiare l’aspetto del “flashing” laterale tipico del nuoto di questi artificiali  con sbandate da una parte all’altra durante il recupero. “Darting” viene anche definito questo movimento che in questo caso viene esaltato anche dalla posizione dell’attacco per SHOUT-Engra-vista-anteriore-close-up la lenza che si trova sotto la linea dell’asse longitudinale e soprattutto dalla zavorra sbilanciata in avanti per consentire un nuoto sempre ben sotto la superficie dell’acqua. Ricordiamoci infatti che con questi artificiali ci può essere la tendenza all’aggallamento nei casi di un recupero piuttosto veloce e in condizioni di onde ravvicinate. L’Engra è uno stick bait che vola davvero lontanissimo per l’indovinato rapporto tra le dimensioni ed il peso, già il modello da 59 grammi viaggia come un proiettile raggiungendo le massime distanze tra la ormai  ben numerosa famiglia dei “sinking plug” da tonno, giusto per rimanere in acque nostrane. Distanza di lancio anche in condizioni di vento sfavorevole, dimensioni medie che si adattano un po a tutte le diverse situazioni di pesca, ottima visibilità e flashing accentuato anche con un recupero lineare e senza tanta fantasia, ottima tenuta tra le onde grazie al peso ed all’assetto sono i suoi pregi maggiori. Il costo non certo economico, la non facile reperibilità ed il fatto che viene venduto disarmato e che dobbiamo aggiungere noi le ancorette e gli split ring o gli ami single, come i Kudaku con girella sempre Shout come nella immagine di apertura, sono le cose che ci sono piaciute meno. Ma del resto quando si spendono migliaia di euro per canne e mulinelli forse qualche sforzo in più per gli artificiali non è poi un dramma.


IMPORTATO E DISTRIBUITO DA

Logo-Artico

Condividi su:

Lascia un Commento: