» 16 feb 2019

Trecciato PowerPro Zero Impact

Trecciato-Power-Pro-Zero-Impact

Premiato allo scorso ICAST 2013 di Las Vegas come miglior trecciato il PowerPro Zero Impact è un braided che possiede la caratteristica unica di mantenere elevatissimo il suo carico di rottura al nodo grazie alla sua originale struttura. Si tratta di un multifibre classico ottenuto per l’intreccio di microfilamenti di Polyethylene SPECTRA della Honeywell, una delle 3 aziende che possiede la licenza originale, la particolarità risiede nel fatto che ogni 6 metri abbiamo una sezione colorata in nero che viene chiamata Termination ZoneTrecciato-Power-Pro-Zero-Impact-confezione che ha una resistenza maggiore rispetto alla sezione di braided colorata di giallo denominata Nominal Zone che appare con un profilo conico. In buona sostanza  quel metro colorato in nero ha una tenuta al nodo maggiorata di circa il 50% del restante filo diPowerPro-Zero-Impact-schema-profilo colore giallo e consente quindi un drag Max maggiore da applicare alla frizione del nostro mulinello, una particolarità essenziale in tecniche come lo spinning a grandi prede  come tonni, rostrati  e giganti tropicali dove abbiamo uno strike iniziale potentissimo che mette a dura prova proprio le giunzioni ed i nodi.Trecciato-Power-Pro-Zero-Impact-particolarePer il resto il trecciato in questione ricalca le caratteristiche tipiche degli altri PowerPro che da anni sono abbastanza apprezzate in diverse tecniche come soprattutto lo spinning e il vertical jigging e le varianti ad esso collegate. Dovrebbe trattarsi di un intreccio di 4 fili con una resinatura che lo protegge nel tempo da usura e sfilacciamenti, da considerare il fatto che in questo Zero Impact ad ogni nuovo nodo o giunzione  da realizzare dobbiamo però dare addio anche a 6 metri di filo…d’altra parte ci sono prove di carico e trazione che realmente certificano la maggiore tenuta al nodo. Disponibile nei libraggi da 20 – 30 – 50 – 65 -  80 lb in bobine da 150 – 300 e 500 yd  è  distribuito da Shimano Italy Fishing.


BOZZA-LANDING-PAGE-KFTMAG-GIF-ANIMATA

NON PERDETE L’OCCASIONE DI SCARICARE IL VOSTRO MAGAZINE ONLINE DA QUI

Condividi su:

Commenti

  1. Alex dice:

    Mi pare di capire che la parte più resistente (quella nera) sia lunga circa un metro…???
    Se così fosse, forse riusciremo a fare tre nodi prima di dover sacrificare 6 mt di braided per poter rieffettuare nuovi nodi più resistenti…E tutto sommato diciamo che va bene…tre rilegature di shock-leader le si faranno mediamente dopo un bel po’ di uscite….e quindi togliere quei 6 mt prossimi al leader, che sono quindi più o meno soggetti a stress vari (lancio, strisciamenti vari su prede o scogli, trazioni al limite con preda sottobarca…) tutto sommato non mi dispiacerebbe.

Lascia un Commento: