» 21 ott 2018

Deeper Smart Sonar Pro

Deeper-PRO-Cover

Il Deeper Smart Sonar Pro appartiene a quella gamma di ecoscandagli “portatili” che da qualche anno troviamo proposti in commercio in versioni più o meno elaborate e complete. A differenza di altre realizzazioni però il Deeper Pro non si abbina ad un display tradizionale ma si può interfacciare in Wi-Fi con i vari dispositivi mobili come IPhone, IPad, smartphone e tablet utilizzano una APP che si può scaricare sia per il sistema IOS che per Android.DEEPER-PRO-pakage eholot_deeper_smart_fishfinder_b

Il Deeper Smart Sonar Pro è costituito da una sfera di ABS d circa 60mm di diametro e del peso di 100 gr, al suo interno in basso c’è il trasduttore dual beam da 1kW (da indicazioni della casa)ed  i sensori della temperatura dell’acqua e di accensione. Si apre svitandolo ed al suo interno troviamo la presa micro USB per la ricarica della batteria, un led che segnala lo stato della ricarica, una piccola antenna trasmittente. La batteria interna è al Litio da 3,7 v e si ricarica completamente in circa 2h quando la spia diventa verde, sopportando circa 300 sessioni di ricarica.Deeper-accessori-di-serieDeeper-internoDeeper-chiusuraNel riavvitare i due semigusci occorre far attenzione a far combaciare i riferimenti che indicano la corretta chiusura per garantire la totale impermeabilità del dispositivo e assicurarsi che sulla guarnizione color arancio non ci siano tracce di sporco o peggio granellini di sabbia. Il Deeper Pro ha all’esterno una serie di filettature dove posizionare il gancio di attacco  alla lenza quando abbiamo intenzione di utilizzarlo con una canna per lanciarlo a distanza, l’attacco superiore va utilizzato  quando usiamo il Deeper dal KayakDeeper dal kayak o dalla barca (tramite l’apposito accessorio), quando invece operiamo da ponti o murate portuali o da scogliere alte dobbiamo utilizzare la filettatura intermedia, se invece stiamo lanciando da una spiaggia o da una costa bassa è l’attacco inferiore quello che dovremo utilizzare per mantenere sempre verticale il Deeper durante il recupero.  L’utilizzo è piuttosto semplice, dobbiamo collegare il Deeper al filo della canna che dovrà avere un trecciato da almeno 30lb ed un leader in nylon dello 0,50/0,60mm, per poter lanciare in sicurezza il Deeper alla distanza desiderata. Ora dobbiamo accedere alla APP che avremo già scaricato sul nostro smartphone, IPhone, IPad o tablet.Deeper-connessione-alla-APP

Deeper-lancio

Deeper da terra 7

Ci apparirà la schermata di inizio. Ora mettiamo il Deeper Pro in acqua per accenderlo e consentire la connessione al nostro dispositivo mobile, dopo pochi secondi il dispositivo riconoscerà il Deeper Pro basterà lanciarlo in acqua nel punto desiderato, nel caso della foto in alto lo abbiamo lanciato al centro di un canale portuale ed il Deeper seguendo la corrente sempre presente in questo tipo do canali, ha cominciato a restituirci la visione del fondo con le belle marcature di alcuni grossi pesci che stazionavano al centro del canale, come si vede perfettamente dall’immagine. La ricezione del segnale ha un raggio di circa 100mt senza ovviamente che tra il Deeper e il nostro dispositivo mobile si inseriscano degli ostacoli. Screenshot_2016-07-26-13-17-52

Nella schermata tipo vedremo in alto la linea della superficie del mare restituita in blu, la linea del fondo è in un bel colore arancio pieno quando il fondo è roccioso, meno definito se invece è sabbioso, in verde abbiamo le alghe e in bianco le marcature dei pesci con la classica curva o con l’effige. Il Deeper smart Sonar può emettere i segnali su una doppia frequenza in Dual beam, con cono stretto e preciso da 15° a 290 kHz per avere unadeeper-blue-scan miglior definizione e maggior dettaglio sulle dimensioni dei pesci e il profilo del fondale. Il cono largo da 55° a 90 kHz ha un raggio maggiore di copertura. L’impostazione predefinita del Deeper è su 290 kHz.  Poi sempre sulla schermata ci sono numerose altre opzioni, quella delle varie impostazioni dove possiamo modificare l’ampiezza del cono di emissione, la sensibilità del segnale, l’allarme pesci e profondità minima e max del segnale (0,50cm sino a 80 mt) modo di utilizzo standard, dalla barca, o per la pesca sul ghiaccio, e numerose tante  altre. Deeper-Modalita-e-funzioni

VALUTAZIONI FINALI

Ho ricevuto il Deeper Smart Sonar Pro per effettuare delle prove e dei test dal kayak come potrete vedere dai video riportati alla fine del post e non vi nascondo che inizialmente avevo poco considerato questo strumento, assimilandolo superficialmente ad altri prodotti analoghi. Ma poiché ho sempre detto che i conti si tirano alla fine, devo dire che per certi versi i risultati mi hanno sorpreso. Intanto la prova dal kayak, a parte il fatto che con il posizionamento previsto con l’accessorio  opzionale non è stabile e non è  facile fissare la staffa sulla murata del kayak, ha evidenziato un pò di fastidio nella pagaiata, risolvibile sistemando il Deeper dietro il seggiolino e il dispositivo mobile nel pozzetto centrale. Detto questo i risultati del test hanno dimostrato che il Deeper Smart Sonar riesce a mantenere il contatto con il fondale anche in condizioni di piccole onde, magari perdendo il segnale per dei millisecondi e creando sulla schermata delle strisce nere, regolari come la sequenza delle onde durante la navigazione che comunque non disturbano nel quadro d’insieme della resa sulle marcature e sul profilo del fondo. Ma è nel suo utilizzo da terra che comunque abbiamo rilevato le più interessanti potenzialità di questo strumento. Fermo restando che le condizioni del mare devono di preferenza essere abbastanza calme, il Deeper Sonar Smart vola molto lontano grazie al suo peso (utilizzate canna e trecciato adeguato) , anche a distanza di 60 mt noi abbiamo sempre potuto disporre di un buon segnale e inoltre  la soglia dei 100 mt è sicuramente difficile da raggiungere con il lancio ma ci proveremo in altre circostanze. Da terra si aprono scenari davvero inconsueti nell’utilizzo di questo strumento sia dai porti, che dalle scogliere artificiali e naturali , lungo le sponde dei canali, e anche sulle spiagge. Insomma si tratta di uno strumento che sicuramente ci aiuta nella ricerca dei pesci e nello restituirci un esatto profilo del fondale antistante che in molte tecniche di pesca può realmente esserci d’aiuto. (Cliccate sulle immagini sotto per vedere i video)

GUARDA I VIDEO 

VIDEO DEEPER KAYAK

VIDEO DEEPER APP


 

  LA TUA RIVISTA DI PESCA E CULTURA MARINARA

BANNER-KAYAKERO-GIUGNO

COMPLETAMENTE GRATIS, SFOGLIALA QUI

 

Condividi su: